Bufera doping, la Incerti: “Ai friulani dico che corro pulita”

Bufera doping, la Incerti: “Ai friulani dico che corro pulita”

Anna Incerti, udinese d’adozione, si difende dopo la bufera che l’ha vista coinvolta

Commenta per primo!

Siciliana di nascita, ma oramai da anni udinese d’adozione, Anna Incerti è tra i nomi degli atleti italiani che rischiano una sospensione di due anni per omessi controlli anti doping: «Lo dico con forza a tutti i friulani che negli ultimi anni mi hanno adottata: io ho sempre corso solo con le mie forze – afferma al Messaggero Veneto -. Ho vinto solo grazie a duri allenamenti, ho trionfato nei campionati Europei, alle Universiadi, ho vinto decine di gare dopo ore e ore di allenamenti massacranti, molte sulle strade del Friuli: dimostrerò che l’accusa di aver voluto saltare i controlli antidoping è assurda e frutto delle falle di un sistema di controlli su cui diverse volte noi atleti avevamo manifestato diversi dubbi».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy