Cala il sipario sul Giro del Friuli

Cala il sipario sul Giro del Friuli

Il glorioso Giuro del Friuli è stato cancellato dall’Unione ciclistica Internazionale su segnalazione della Federciclismo: dopo 52 edizione cala dunque il sipario

Commenta per primo!

«Noi teniamo duro  perchè abbiamo il supporto di molti rappresentanti del mondo del ciclismo, a partire dalle squadre, che ci stanno mandando comunque decine di richieste di partecipazione insieme all’incitamento a non mollare. Non ci resta che rimanere in attesa di chiarimenti da parte della Fci: speriamo ci sia la volontà di tenere vivo un evento che a noi sta a cuore e per il quale abbiamo dato davvero tanto». Così parlava qualche giorno fa il presidente Giovanni Cappanera in merito alla possibile chiusura del Giro del Friuli.

Lo stop definitivo, come riporta il Messaggero Veneto, è arrivata adesso: dopo 52 edizioni dello storico appuntamento per i dilettanti, l’Unione ciclistica internazionale, infatti, su indicazione della Federciclismo, ha tolto la prestigiosa gara a tappe per giovani dal calendario internazionale.

Un giro, che come ricorda il quotidiano, è stato vinto in passato da personaggi come Felice Gimondi (1963), Marino Basso (1965), Claudio Corti (1977), Claudio Chiappucci (1984). E ancora Gilberto Simoni nel 1991, che battè sul Matajur, al termine di un duello memorabile, Marco Pantani, e nel 1993.

Ora lo stop. Un addio doloroso che si spera non possa essere definitivo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy