Campetti “recuperati”: il caso di via Valente a Udine

Campetti “recuperati”: il caso di via Valente a Udine

Cresce l’esigenza di ripristinare aree verdi da destinare alla pratica sportiva per bambini, ragazzi e adulti. Martedì scorso inaugurato il campo di calcio a 5 in città

Pochi giorni fa abbiamo diffuso la notizia dell’investimento dell’ex snaiderino Michele Antonutti per la riqualificazione del campetto di basket di Colloredo di Prato (leggi qui). Un intervento importante, voluto fortemente dal cestista ora alla De Longhi Treviso per restituire alla comunità uno spazio da dedicare allo sport. Un’esigenza diffusa su tutto il territorio friulano (e non solo).

In quest’ottica si inserisce l’inaugurazione, avvenuta martedì, del nuovo campo di calcio a 5 sintetico in via Valente, realizzato dal Comune di Udine. L’opera, realizzata dalla ditta Zambon Mario S.r.l. per un importo di 37mila euro, ha recuperato uno spazio asfaltato, interno all’area verde, originariamente adibito a campo da tennis. I lavori hanno riguardato la sistemazione di un manto in erba sintetica, recinzione e porte per il gioco del calcio a 5, con la creazione di uno spazio ”protetto” che va ad aggiungersi alle aree di gioco già esistente. «Siamo molto soddisfatti di poter fornire ai bambini uno spazio gioco che, grazie alle protezioni installate, consentirà di giocare a palla senza creare disturbo e pericolo agli altri utenti dell’area, bambini e adulti» ha spiegato il sindaco, Furio Honsell, che martedì ha aperto i cancelli del campetto ai primi utenti: giocatori (e giocatrici) di calcio ”in erba”, che hanno voluto subito approfittare del nuovo spazio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy