Cross: A Daniele Braidot il titolo Elite

Cross: A Daniele Braidot il titolo Elite

Festa in famiglia con il secondo posto del fratello Luca, terzo sul podio con la coppia “Forestale” Michele Casagrande (Team Corratec-Keit)

Commenta per primo!

L’ultima gara in tutte le edizioni del campionati italiani cross country di mountain bike ma lo stesso vale anche per i mondiali e la Coppa del Mondo, è quella più attesa. E’ lo spettacolo finale della gara elite maschile che oggi è stata disputata su di un tracciato lungo 4 km disegnato ai piedi della vetta più alta d’Europa, il Monte Bianco o Mont Blanc come lo chiamano i francesi.

La corsa è stata dominata dai gemelli Daniele e Luca Braidot, che oggi hanno replicato la gara che fecero due anni fa a Gorizia. Luca ha forzato il ritmo mettendo alle corde gli avversari, poi è arrivato Daniele a dargli man forte. Da soli al comando hanno dettato legge arrivando insieme al traguardo e questa volta ad indossare il tricolore è stato Daniele.

Dopo le prime scaramucce iniziali, all’inizio del secondo giro, ha aperto il gas, il top rider italiano che in questo momento della stagione sembra il più in forma, ossia Luca Braidot.

Il friulano del GS Forestale Cicli Olympia Vittoria si è portato quindi da solo al comando ed all’inizio lo inseguiva un gruppetto comprendente Andrea Tiberi, suo fratello Daniele, Michele Casagrande e Marco Aurelio Fontana rallentato da una caduta.

Daniele si portava davanti affiancando il fratello Luca Braidot e i due gemelli dopo circa un’ora di gara, avevano un minuto di vantaggio sulla coppia Casagrande e Tiberi, più staccato c’era Fontana inseguito a breve distanza da Andrea Righettini.

Al sesto ed ultimo giro c’erano sempre i due gemelli al comando, sembrava la fotocopia della gara di Gorizia 2014, dietro la lotta per il bronzo era ancora tra Casagrande e Tiberi che passavano sempre insieme mentre Righettini, superava Fontana che nel frattempo veniva passato anche da Tabacchi.

Gli ultimi quattro chilometri, come già detto all’inizio sono stati una passare dei due fratelli Braidot che sono arrivati insieme al traguardo e il primo a passare la linea bianca dell’arrivo, come detto è stato Daniele. La lotta per il bronzo l’ha vinta Michele Casagrande che nel finale è riuscito a mettere alle corde Tiberi, staccandolo. Quinto il trentino Andrea Righettini.

FONTE: Aldo Bertoni e Luca Guarneri (www.pianetamountainbike.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy