Dumoulin vince il centesimo Giro d’Italia: “E’ un sogno”

Dumoulin vince il centesimo Giro d’Italia: “E’ un sogno”

Per la prima volta un olandese conquista la corsa rosa. Secondo posto per il favorito della vigilia Nairo Quintana, sul podio anche l’idolo di casa Vincenzo Nibali

Commenta per primo!

Una corsa lunga cent’anni. Mai era accaduto prima che un olandese riuscisse a conquistare il primato al Giro d’Italia. Oggi l’impresa è stata compiuta da Tom Domoulin che ha conquistato secondi preziosi nell’ultima tappa, quella a cronometro, partita da Monza e terminata nella meravigliosa Piazza del Duomo a Milano. Sul secondo gradino del podio finale è salito il stra-favorito della vigilia, Nairo Quintana, che non è riuscito a contrastare il predominio dell’olandese in maglia rosa dal 16 maggio e determinato – nonostante qualche difficoltà -, a conquistare il successo finale. Piazzamento d’onore anche per Vincenzo Nibali, terzo, unico italiano ad aver vinto una tappa.

Emozione alle stelle per Dumoulin, che ai microfoni della Rai ha dichiatato: “Incredibile. E’ pazzesco, non so cosa dire. Questo è un sogno. Quando ho passato la linea, mi hanno detto “hai vinto”, poi mi sono seduto al video ad assistere agli ultimi chilometri degli avversari… incredibile, non avrei mai immaginato di vincere qui. Complimenti a Quintana, oggi ha fatto una gara bellissima“. A conquistare la tappa è stato un altro olandese, Jon Van Emden (Team Lotto Nl-Jumbo), giunto primo sul traguardo con il tempo finale di 33’08”, a oltre 53km/h di media.

Questi i riconoscimenti individuali assegnati:

Maglia rosa della classifica generale: Tom Dumoulin (Ola).

Maglia azzurra della classifica Gran premio della montagna: Mikel Landa Meana (Spa).

Maglia bianca della classifica di miglior giovane: Bob Jungels (Lux).

Maglia ciclamino della classifica a punti: Fernando Gaviria (Col).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy