Gorizia si candida a ospitare i campionati italiani di Scherma

Gorizia si candida a ospitare i campionati italiani di Scherma

Nel 2017 Gorizia potrebbe diventare la capitale italiana dello scherma. Dal PalaBigot al PalaBrumatti, ma anche gli spazi del’Unione ginnastica goriziana, altro sito in cui svolgere le gare d’eccellenza, ed il padiglione D del quartiere fieristico, dove si potrebbero effettuare le fasi eliminatorie.

Commenta per primo!

Il Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso, ha incontrato questa mattina a Gorizia i vertici istituzionali e sportivi della città. Al centro dell’incontro, l’ipotesi di indicare Gorizia quale sede dei Campionati Italiani Assoluti e Paralimpici 2017.

Il Presidente federale, accompagnato dal vertice del Comitato regionale FederScherma Friuli Venezia Giulia, Paolo Menis, ha visitato le diverse strutture sportive della città, “guidato” dal sindaco, Ettore Romoli e dal delegato comunale allo sport, Giuseppe Ciotta.

Dal PalaBigot al PalaBrumatti, ma anche gli spazi del’Unione ginnastica goriziana, altro sito in cui svolgere le gare d’eccellenza, ed il padiglione D del quartiere fieristico, dove si potrebbero effettuare le fasi eliminatorie.
Il Presidente federale ringraziando il sindaco Romoli per l’accoglienza e la disponibilità, ha valutato positivamente la “rete” di strutture che la città potrebbe offrire a questo grande evento sportivo ritenendole adeguate alle gare in programma. Adesso, l’opzione Gorizia per gli assoluti del 2017, sarà valutata dal Consiglio federale, insieme alle altre “candidature” per effettuare la scelta definitiva entro maggio.
“Gorizia ha un’eccellente rete di strutture sportive – ha commentato il sindaco Ettore Romoli – che, com’è accaduto spesso negli ultimi anni, mettiamo ben volentieri a disposizione di eventi nazionali e internazionali. Anche nel caso degli assoluti di scherma, se la scelta dovesse cadere su Gorizia,  il Comune darà il massimo supporto, coinvolgendo, al caso, anche altri soggetti, come la Camera di Commercio che, ne sono certo,  saranno a loro volta a fianco della Federazione”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy