Il Comune di Udine ha premiato i Giovani di Pre.Gio

Il Comune di Udine ha premiato i Giovani di Pre.Gio

Nella categoria Sport gli importanti riconoscimenti sono stati consegnati a: Sofia Cittaro, Carla Anais Gon, Davide Zavagno, Carlo Magliocchetti e Giacomo Medeossi

Commenta per primo!

Giampiero Piussi, Alessandra Pomella, Alessandro Corsi, Andrea Freschi, Samuele De Lorenzi, Leonardo Trabalza, Giacomo Medeossi, Carlo Magliocchetti, Davide Zavagno, Carla Anais Gon, Sofia Cittaro, Dario Carapezza, Gianmarco Papa, Gloria Wedam, Chiara Ifigenia, Marianna Stroppolatini, il gruppo oratorio della parrocchia S.Osvaldo-S.Paolo, il gruppo Tempus del Sism di Udine. Sono questi i 18 vincitori della seconda edizione del “Premio GiovaniGiovani di Pre.Gio.”, il riconoscimento attribuito ai ragazzi e alle ragazze che si sono distinti nel corso dell’ultimo anno nel mondo della scuola, dello sport e del volontariato. Le premiazioni, moderate dal giornalista del Messaggero Veneto Paolo Mosanghini e intervallate da alcuni brani interpretati dal Copernicoro, si sono svolte nella serata di oggi nell’auditorium Menossi di Udine.

Anche quest’anno l’amministrazione comunale vuole valorizzare concretamente il merito e le storie positive, di forte impegno personale o collettivo, di cui si siano resi protagonisti i giovani udinesi – sottolinea il sindaco di Udine, Furio Honsell –. Come primo cittadino sono orgoglioso di questi giovani cittadini che promuovono il prestigio della città a livello nazionale e internazionale. Ringrazio l’assessore Basana per aver portato avanti questo progetto con passione e slancio”. Complessivamente il Comune ha assegnato 18 premi – dai 200 ai 700 euro – per un valore complessivo di 8.100 euro. Le candidature avanzate da ciascun ente sono state esaminate da tre distinte commissioni composte da rappresentanti del Comune, del mondo della scuola, dell’associazionismo e dello sport. Tre, infatti, sono i distinti contesti nei quali è stata valutata l’eccellenza raggiunta dai giovani premiati: il rendimento scolastico o altre forme di impegno legate alle attività della scuola, le competizioni e le gare sportive, l’impegno civile e il volontariato profuso in città.

Dopo la prima edizione dello scorso anno abbiamo voluto confermare questa iniziativa che si propone di mettere al centro dell’attenzione le storie positive dei nostri giovani, di esemplare impegno individuale e collettivo”, spiega l’assessore all’Educazione, Sport e Stili di vita, Raffaella Basana.

Per quanto riguarda la Categoria Sport, si sono voluti valorizzare i giovani di età compresa tra i 14 e i 19 anni che si sono dedicati con tenacia, entusiasmo e lealtà all’impegno sportivo. Le federazioni sportive, le discipline sportive associate e gli enti di promozione sportiva, in questo senso, hanno avanzato una o due candidature di singoli e di squadre che si siano dimostrati meritevoli nel corso della stagione sportiva 2015-2016. Ad essere premiati in questa categoria sono stati: Sofia Cittaro (1° posto) per la Federazione italiana judo, lotta, karate, arti marziali, Carla Anais Gon (2° posto) per la scherma, Davide Zavagno (3° posto) per la corsa, Carlo Magliocchetti (4° posto) per la ginnastica artistica maschile, Giacomo Medeossi (5° posto) per il giavellotto.

PREMIO GIOVANI NELLO SPORT: le motivazioni

Sofia Cittaro: nel corso della scorsa stagione sportiva ha collezionato una serie di traguardi: 3^ classificata al campionato italiano esordienti a Ostia nella categoria dei 52 Kg, 1^ classificata al trofeo internazionale di Koper in Slovenia, 2^ classificata al trofeo internazionale Città di Trieste, 3^ classificata al 34^ Trofeo internazionale di Tolmezzo, a quello organizzato a Graz dalla federazione austriaca, al trofeo internazionale Tiberi di Spilimbergo, nonché 5^ al trofeo internazionale di Vittorio Veneto. Si allena 5 giorni alla settimana, ha carisma e capacità di leadership. Oltre ai risultati sportivi, Sofia ottiene lusinghieri risultati scolastici, è impegnata nell’attività teatrale e fa volontariato nella parrocchia San Paolo, Sant’Osvaldo. Ha appena compiuto 15 anni.

Carla Anais Gon: Prima classificata nella categoria “cadetti” e “giovani” del Comitato regionale della Federazione italiana Scherma. Prima classificata al torneo internazionale cadetti di Nova Gorica (Slo) e terza al torneo internazionale di Alt Hofen (Austria). Si dedica anche alla passione per il teatro. Ha solo 16 anni.

Davide Zavagno: più volte campione regionale allievi su diverse distanze (400/800/1500 metri), 2^ al campionato nazionale 800 m., 2^ alla corsa campestre dei campionati italiani scolastici allievi, detiene il record regionale indoor negli 800 metri (1’56” 69); nell’ultima stagione sportiva ottiene numerosi primi e secondi posti; è stato convocato ai campionati europei avendo conseguito i tempi minimi per la partecipazione; convocato al raduno nazionale giovanile a Cles (in provincia di Trento).

Carlo Magliocchetti: già campione regionale a corpo libero, volteggio e sbarra, nella passata stagione sportiva aveva ottenuto un 2^ posto alla gara regionale di categoria, un 6^ posto all’interregionale, classificandosi per le gare nazionali già un anno fa; pochi giorni dopo che la commissione aveva valutato la sua candidatura si è laureato anche campione italiano nella specialità del corpo libero nel primo anno di passaggio dalla categoria Allievi a quella Junior. A soli 15 anni il ginnasta ha già centrato l’obiettivo del suo primo titolo nazionale. Oltre a coltivare la passione per lo sport, Carlo partecipa anche al gruppo scout Udine 1.

Giacomo Medeossi: più volte campione regionale juniores nel lancio del giavellotto, 11^ al campionato italiano individuale; si è dedicato a diverse discipline dell’atletica leggera, passando al lancio del giavellotto (700 gr. e 800 gr.) dal 2011.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy