La Rugby Udine cede con Valpolicella, ma muove la classifica

La Rugby Udine cede con Valpolicella, ma muove la classifica

Nulla da fare per Udine, che però in virtù delle mete realizzate muove comunque la classifica e rimane in testa nella poule play out di Serie A

Commenta per primo!

Sconfitta di misura per la Rugby Udine, che cede per 26-24 sul campo del Valpolicella. In virtù delle quattro mete realizzate, i tuttineri muovono comunque la classifica di due punti, difendendo la prima posizione, ma al termine di una partita molto sofferta. Sono, infatti, i padroni di casa a rendersi subito pericolosi. I friulani si difendono nelle prime due occasioni, ma poi subiscono la meta di Stefani, non trasformata, per il 5-0. La reazione ospite tarda ad arrivare e si lotta sopratutto a centrocampo. Bisogna attendere il 27′ per il primo spunto friulano, grazie a una bella meta di Flynn non trasformata da posizione molto laterale (5-5). Valpolicella sfrutta subito un fallo per trovare i pali e riallunga sull’8-5. Udine riesce a difendersi su una pericolosa incursione dei veronesi che, però, conquistano un altro calcio per l’11-5. Nel finale, ghiotta occasione per i friulani, che sbagliano l’ultimo passaggio. Si va così sul riposo sull’11-5.

Nella ripresa, sono i tuttineri a partire con maggiore determinazione e vengono premiati dalla meta di Robuschi, dopo una lunga fase in attacco. L’estremo udinese trasforma, conquistando il primo vantaggio (11-12). La situazione favorevole, però, dura per pochi giri di lancette perchè Valpolicella riesce meritatamente ad andare oltre la linea di meta; Faina trasforma per il 18-12. Udine prova a spingere nuovamente sull’acceleratore e sfiora la meta con un bel carretto. Bisogna attendere il 24′ per la realizzazione friulana, siglata da D’Anna e trasformata da Robuschi (18-19). Nel cambio di fronte, i veronesi si rendono ancora pericolosi. Udine si difende nella prima occasione, ma poi è costretta a incassare la meta, dopo la pressione nata da una touche. Faina non piazza, per il 23-19. Finale assolutamente sconsigliato per i deboli di cuore: grazie a una splendida percussione di Rigutti, i friulani sono lanciati in attacco; bravo D’Anna a schiacciare in area di meta. La trasformazione non riesce, complice il palo, per il 23-24. Quando il risultato sembra praticamente messo in cassaforte, i friulani commettono un fallo e consentono al Valpolicella di piazzare per il 26-24, proprio prima del fischio finale.

IL COMMENTO. “Il risultato lascia sicuramente l’amaro in bocca – analizza coach Maurizio Teghiniper come è maturata la sconfitta. Ci consoliamo con il bonus di due punti, che ci permette di difendere la prima posizione, anche se la classifica resta cortissima. Purtroppo abbiamo giocato a fasi troppo alterne, lasciando spesso il pallino agli avversari. Un limite che ci portiamo avanti da inizio campionato e che non ci permette di diventare squadra leader. Sottolineo il buon secondo tempo di Picchietti e il positivo rientro di D’Anna. Ora ci prepariamo per un’altra trasferta difficile a Lumezzane, avversaria molto simile ai veronesi”.

Valpolicella Rugby 1974 – Rugby Udine 1928 26-24 (pt. 11 – 5)

Marcatori. P.t.: 15’ Stefani (5-0), 25’ meta Flynn (5-5), 30’ cp Failla (8-5), 37’ cp Failla (11-5); s.t.: 4’ meta Robuschi tr. Robuschi (11-12), 5’ meta Mozzato tr. Failla (18-12), 25’ meta D’Anna tr. Robuschi (18-19), 30’ meta Ferraro (23-19), 35’ meta D’Anna (23-24), 40’ cp Failla (26-24)

Santa Margherita Valpolicella Rugby 1974: Failla, Saccomani, Baldi, Disetti, De Leo (65’ Magrulli), Damoli, Stefani, Filippini Matteo, Mozzato (70’ Plano Canova), Previato (cap), Filippini Mattia, Nicolis, Momi, Ferraro, Ferrari (65’ Persi – 75’ Ferrari). A disposizione: Compri, Carraro, Plano Canova, Simoncelli, Righetti, Fierro. All: Mirco Bresciani

Rugby Udine 1928: Robuschi, Zorzi (70’ Rigutti), Flynn, Gerussi, D’Anna, Groza, Curtolo, Macor (60’ Barella), Di Pietro, Folla, Bagolin, Picchietti, Morosanu (50’ Capoccia, Corbanese, Cibin. A disposizione: Lo Schiavo, Beltrame, Mezzavilla, Del Tin, Schiavon. All. Maurizio Teghini

Arbitro: Falzone di Padova

Punti conquistati: Valpolicella 4, Udine 2

ALTRI RISULTATI. Cus Torino – Lumezzane 23-22; Paese – Valsugana 24-28.

CLASSIFICA. Udine 23; Torino e Valsugana 18; Valpolicella 17; Lumezzane 16; Paese 12.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy