Lo sport di nuovo in lutto: è morto Nicky Hayden

Lo sport di nuovo in lutto: è morto Nicky Hayden

Il campione di motociclismo, in coma da cinque giorni in seguito a un incidente avvenuto in bicicletta, non ce l’ha fatta: aveva soltanto 35 anni

Commenta per primo!

Lo sport di nuovo in lutto. Esattamente un mese dopo la tragedia del corridore Michele Scarponi, investito durante un allenamento lo scorso 22 aprile, pochi minuti fa è arrivata la notizia che Nicky Hayden non ce l’ha fatta. Il pilota di motociclismo, originario del Kentucky (Stati Uniti) è morto all’ospedale Bufalini di Cesena, dopo l’incidente in cui è rimasto coinvolto mentre si stava allenando in bicicletta nel Riminese. Da mercoledì – Kentucky Kid, così come era soprannominato Hayden – era ricoverato in rianimazione per un gravissimo politrauma e una vasta lesione cerebrale. Accanto al campione si trovano la madre Rose e il fratello Tommy, giunti dagli Usa, la fidanzata Jackie, al suo fianco fin dal ricovero e membri del team Red Bull Honda con cui Hayden corre nel Mondiale Superbike.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy