Mondiali Wheelchair Hockey 2018, Lasagna: tiferò Italia a Lignano

Mondiali Wheelchair Hockey 2018, Lasagna: tiferò Italia a Lignano

Ieri allo stadio Friuli il numero 15 dell’Udinese ha estratto le squadre per la formazione dei gironi. Gli organizzatori: “Cerchiamo sponsor, volontari e tifosi”

di Redazione

Alla Dacia Arena inizia la corsa verso i Campionati Mondiali di hockey in carrozzina del 2018. Davanti alle autorità nazionali e internazionali viene presentato il mondiale, poi il bomber dell’Udinese Kevin Lasagna estrae i gironi del torneo. Serata da ricordare per le delegazioni delle nazionali presenti che hanno avuto la fortuna di essere ospiti in uno dei migliori stadi italiani. Arrivate da Lignano dove è in corso un torneo internazionale, le delegazioni delle nazionali straniere e dei rappresentanti delle federazioni internazionali sono state accolte alla Dacia Arena dove hanno potuto visitare il nuovissimo stadio friulano da un punto di vista inedito. Un momento che rimarrà per molto tempo nel cuore dei presenti, immortalato da una fotografia sullo stesso campo in cui i più grandi campioni di calcio combattono per la vittoria ogni domenica.

Concluso il walk about dello stadio, dopo aver presentato agli ospiti il campione paralimpico di ciclismo Michele Pittacolo e il bomber bianconero Calcio Kevin Lasagna, si apre la conferenza stampa di presentazione del Mondiale con l’intervento del Direttore Generale Franco Collavino: “Siamo felici di ospitare la conferenza stampa di presentazione dei Campionati Mondiali di hockey in carrozzina – commenta il dg bianconero –. Si tratta di un evento internazionale che darà valore all’intera regione, come i Campionati Europei Under 21 del 2019 che vedranno la Dacia Arena ospitare anche la finalissima”. Prende successivamente la parola anche il sindaco di Udine, Furio Honsell, che sottolinea l’importanza dello sport come mezzo di crescita collettiva, individuale e sociale, come strumento fondamentale di inclusione.

Francesco Tonizzo, presentatore della serata, modera poi gli interventi delle autorità federali nazionali e internazionali. Il presidente della IWAS PowerChair Hockey, federazione internazionale di riferimento, Fabio Rodo apre i saluti lasciando poi la parola al presidente della Federazione Italiana Wheelchair Hockey, Antonio Spinelli: “Voglio ringraziare l’Udinese Calcio per il grande gesto che ha fatto poco fa. Donarci questa sciarpa appoggiandocela al collo è per me un grande gesto di amicizia. Spero che vogliate continuare a seguirci e che i giocatori di Serie A vengano a vedere i nostri campioni e uno sport spettacolare“. Conclude i saluti il Presidente del Comitato Organizzatore Locale Stefano Occhialini, fiero del lavoro svolto fin ora.

Il momento clou arriva dopo la presentazione dell’evento con la cerimonia di sorteggio dei gironi. Trasmessa in diretta su Udinese TV, la drawing ceremony ha come super ospite Kevin Lasagna che ha avuto l’onore di estrarre le squadre per la formazione dei due giorni del Mondiale. Girone di ferro per l’Italia che avrà come sfidanti i campioni olandesi, la new entry Stati Uniti (per la prima volta a una competizione internazionale) e la consolidata Svizzera. Girone B composto invece dai vicecampioni del mondo del Belgio, dalla lontanissima Australia seguite da Danimarca e Germania. Kevin Lasagna conclude la serata con una promessa: “Ammiro molto la vostra forza, mi avete appassionato e vi prometto che verrò a vedervi il prossimo anno, verrò a Lignano a tifare Italia!“.

Il Comitato Oragnizzatore dei Mondiali, orgoglioso della buona riuscita della serata e onorato di poter vedere per la prima volta nella storia il proprio sport ospite in una cornice così importante, lancia un appello a tutti i presenti: “Speriamo di avervi incuriosito e speriamo che vogliate essere anche voi parte di questo nostro grande evento. Cerchiamo sponsor, volontari e tifosi per un Mondiale che resterà nella storia del powerchair hockey come qualcosa di mai visto prima! Vi aspettiamo a Lignano dal 24 settembre al 1 ottobre 2018 per vivere emozioni indimenticabili!” conclude la responsabile comunicazione e marketing Benedetta De Cecco.

(fonte: udinese.it)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy