Pallavolo: A Cividale è super Italia

Pallavolo: A Cividale è super Italia

Riscatto azzurro a Cividale: battuta la Serbia 3-1

Commenta per primo!

L’Italia di Blengini si riscatta subito, dopo il ko di Trieste è venuta la bella vittoria di Cividale del Friuli per 3-1 sulla serbia, per la gioia dei 3000 che hanno gremito il locale palazzetto dello sport.
Bella esibizione dei ragazzi italiani, guidati da un grintosissimo Giannelli, spinti dalla confortante prova di Zaytsev, che si è distinto in attacco, ma soprattutto in ricezione, dove con il 79% è stato il migliore degli italiani. A fare la differenza è stato anche il rendimento offensivo di Luca Vettori, preciso e presente per tutto l’arco di una gara chiusa in crescendo con un buon bottino di 21 punti (54% in attacco).
In campo per gran parte della gara si è vista un’Italia davvero diversa sul piano del gioco, del rendimento e della convinzione rispetto a quella che 24 ore prima aveva stentato a Trieste. Una squadra più lucida e reattiva che ha contrastato con efficacia la Serbia, meno incisiva in attacco, dove comunque sia Luburic, che Kavacevic hanno garantito un buon bottino di punti.
Blengini  ha variato la squadra rispetto la prima uscita, puntando su Lanza e Piano, al posto di Juantorena e Birarelli. il rendimento dei due ragazzi reduci da alcuni problemi fisici ha dato ulteriori rassicurazioni sulle loro condizioni. Si può ritenere che siano recuperati e i circa 50 giorni che ancora mancano all’inizio dei Giochi di Rio, il grande appuntamento dell’estate, sono a loro favore.
In definitiva una buona prestazione, buon viatico per la prossima World League. Gli azzurri questa sera hanno sciolto le righe, 48 ore in famiglia, poi il nuovo raduno direttamente a Roma Fiumicino, da dove partiranno alla volta di Sydney, prima tappa della classica manifestazione di inizio stagione.

ITALIA-SERBIA 3-1 (25-23 29-27 22-25 25-23)
ITALIA: Buti 4, Vettori 21, Lanza 5, Zaytsev 10, Piano 11, Giannelli 6, Colaci (L) Fedrizzi 2, Birarelli, Anzani 3, Rossini (L). Cester 5. Antonov 2, Maruotti 2. Non entrati: Sottile, Juantorena. All. Blengini.
SERBIA:  Kovacevic U. 15,  Lisinac 8,  Luburic 17, Nikic 5, Podrascanin 9, Jovovic 2, Majstorovic (L).  Okolic, Brdovic, Ivovic 4, Stankovic 4. Non entrati: Atanasijevic, Katic, Rosic (L) All. Grbic
ARBITR: Urto e Delvecchio.
Spettatori: 3000 circa. Durata set: 29, 34, 27, 29.
Italia: bs 25, a 6, mv 15, e 9.
Serbia: bs 21, a 3, mv 14, e 9.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy