Palmanova per gli Studenteschi di cross

Palmanova per gli Studenteschi di cross

Mercoledì 13 aprile a Palmanova, in provincia di Udine, si svolgono le Finali Nazionali di corsa campestre con centinaia di studenti da tutta Italia.

Commenta per primo!

È tutto pronto a Palmanova, in provincia di Udine, per le Finali Nazionali di Corsa Campestre dei Campionati Studenteschi 2016. Mercoledì 13 aprile saranno centinaia gli studenti delle scuole secondarie, provenienti da tutta Italia, a sfidarsi sul percorso allestito nella zona dei Bastioni. I campionati studenteschi, promossi dal Ministero dell’istruzione, dalla FIDAL, dal Comitato Italiano Paralimpico e dal CONI insieme a FIDAL Friuli Venezia Giulia e al Comune di Palmanova, vedranno rappresentate tutte le 21 regioni italiane, per un totale di 234 istituti scolastici.

LE GARE – Alla Finale Nazionale accedono i primi istituti di ciascuna fase regionale, più i vincitori dei titoli individuali.  In campo ci sono i ragazzi di seconda e terza media (nati nel 2002 e 2003) che competono per i titoli cadetti, e i più grandi di prima, seconda e terza superiore (nati nel 1999, 2000 e 2001) a sfidarsi per i titoli allievi. Diverse le categorie di età dei numerosissimi studenti con disabilità: qui i cadetti sono i nati negli anni dal 2000 al 2003, e gli allievi dal 1997 al 2001, con delle eccezioni per i casi di anticipo scolastico.

Il primo colpo di pistola sarà alle 10.00 con in campo le 94 iscritte alla 1500 metri cadette, seguite dai 100 cadetti (2km).

Tocca poi alle allieve, sono 95 quelle impegnate sui 2km, per finire con i 2,5km degli allievi (98 iscritti) che chiudono la manifestazione. Ogni scuola partecipa con 4 atleti, di cui 3 portano punteggio ai fini della classifica a squadre. Nell’ultima edizione, quella di Cesenatico, vinsero Bergamo e Lecco fra i cadetti e Bolzano e Novara fra gli allievi.

L’ACCENSIONE DELLA FIACCOLA – La rassegna verrà inaugurata, come di consueto, da una cerimonia d’apertura nel centro cittadino che accoglierà alla vigilia della gara la sfilata delle rappresentative regionali. Testimonial della manifestazione saranno l’oro olimpico di maratona ad Atene 2004, e attuale Direttore Tecnico delle nazionali under20, Stefano Baldini e il campione mondiale di salto triplo, goriziano, Paolo Camossi. Ai due fuoriclasse azzurri spetterà l’onore, alle 18.30 in Piazza Grande, di accendere la fiaccola simbolo dei campionati, in puro stile Olimpico, cui seguirà il giuramento dei rappresentanti degli atleti, degli insegnanti e dei giudici.

GITE CULTURALI E FESTA DI CHIUSURA – Nel pomeriggio invece è prevista una visita alle bellezze del Friuli Venezia Giulia. Alcuni ragazzi si recheranno alla riserva naturale di Marano Lagunare, alle foci dell’Isonzo e a Grado. Altri visiteranno Aquileia, Palmanova e Grado e un terzo gruppo seguirà i percorsi della Grande Guerra nel Sacrario Militare di Fogliano Redipuglia. Sempre mercoledì 13, dalle 21 in poi, ci sarà la grande festa finale con la cerimonia di chiusura, sempre in Piazza Grande.

a.c.s. (Ha collaborato Riccardo Tosques) foto Colombo/Fidal

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy