Per Arcudi (Triathlon team Pezzutti) primo Ironman da incorniciare

Per Arcudi (Triathlon team Pezzutti) primo Ironman da incorniciare

La gara di domenica 24 luglio prevedeva un percorso a nuoto piuttosto simmetrico, progettato appositamente per garantire agli atleti una partenza lanciata e una frazione nuoto più pulita possibile.

Commenta per primo!

L’atleta Andrea Toscani dell’ A.S.D. TRIATHLON TEAM PEZZUTTI arriva nella sua città natale dal Brasile per poi partire con il compagno di team, il Cap. dei Bersaglieri Antonio Arcudi, alla volta dell’Iroman di Zurigo (3,86 km di nuoto, 180,260 km in bicicletta e 42,195 km di corsa).

La gara di domenica 24 luglio prevedeva un percorso a nuoto piuttosto simmetrico, progettato appositamente per garantire agli atleti una partenza lanciata e una frazione nuoto più pulita possibile. La frazione in bici si snodava attraverso il centro della città, lungo il lago e la campagna svizzera. Nella frazione a piedi gli atleti hanno attraversato anche il centro città, passando per il distretto finanziario e toccando i punti più panoramici della città elvetica.

Per Arcudi, la frazione nuoto si chiude davvero bene, tant’è che registra il tempo di 55′. Fa bene anche nella frazione in bici: l’atleta dell’ ASD TRIATHLON TEAM PEZZUTTI chiude in 5′ 37”. Nella frazione a piedi, dopo essere partito spingendo, è costretto a calare il ritmo, per via del mal di schiena accusato dopo la frazione in bici, un imprevisto che egli stesso non sa spiegare dopo mesi di preparazione, ma che fa parte delle tante variabili di una gara come l’ironman. Il suo tempo nella 3^ prova è di 4h 08′ 52”, un risultato comunque che gli permette di chiudere il suo primo Ironman in 10h 50′ 38 chiudendo al 71° posto di categoria. La sua è una grande prova, visto che affronta questo tipo di gara per la prima volta. Andrea Toscani, portacolori del TriTeam in Brasile, dopo una buona frazione nuoto che chiude in 1h 03′ 26”, ha la sfortuna di cadere in bicicletta per colpa del paravento che gli finisce nei raggi della ruota. Questo incidente – che fortunatamente si risolve senza danni – rallenta l’atleta che chiude la 2^ frazione in 5h 25′ 33”. Nella prova a piedi Toscani mantiene un buon tempo anche se non è brillante come il compagno di squadra Arcudi. La sua frazione run si chiude in 4h 28′ 23”, permettendogli di chiudere con un tempo complessivo di 11h 06′ 38”, un tempo lontano dal suo personale sotto le 10 ore.

I due  atleti del TRIATHLON TEAM PEZZUTTI hanno gareggiato con circa 1600 atleti provenienti da diverse nazioni: il team si ritiene soddisfatto del loro risultato. Nella stessa domenica hanno gareggiato all’ Olimpico di Brasimone anche Cristian Altinier e Luca Vettorel che sono riusciti ad acquisire importanti punti di rank individuali, sia preziosi punti per il team in classifica nazionale. Marco Badali termina la gara in MTB in una della cornici più scenografiche e spettacolari: il Monte Lussari.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy