Sci, storino bronzo per la friulana DElla Mea

Sci, storino bronzo per la friulana DElla Mea

Nella finale terzo-quarto posto l’Italia ha battuto la Germania, con Lara opposta in apertura alla Geiger, battuta di 0″26. Poi Maurberger batte Tremmel mentre la Curtoni perde con la Duerr. La sfida decisiva ha visto Vinatzer contro Strasser; il tedesco vince, ma poi viene squalificato per un’inforcata e così l’Italia vince 3-1 e sale sul podio.

di Redazione

Storico bronzo per Lara Della Mea! La tarvisiana, all’esordio assoluto ai Mondiali di Are, ha conquistato il bronzo assieme a Irene Curtoni, Simon Maurberger e Alex Vinatzer nel team event. Si tratta della prima medaglia iridata di sempre nello sci alpino per un atleta del Friuli Venezia Giulia: un risultato che quindi entra nella storia del nostro sci.

Nella finale terzo-quarto posto l’Italia ha battuto la Germania, con Lara opposta in apertura alla Geiger,  battuta di 0″26. Poi Maurberger batte Tremmel mentre la Curtoni perde con la Duerr. La sfida decisiva ha visto Vinatzer contro Strasser; il tedesco vince, ma poi viene squalificato per un’inforcata e così l’Italia vince 3-1 e sale sul podio.

Agli ottavi l’Italia aveva eliminato la Finlandia per 3-1 grazie anche al netto successo Della Mea su Nella Korpio, preceduta di ben 1″21, un abisso su un tracciato così corto.

Anche la Norvegia era stata battuta 3-1, con la ventenne della squadra FISI FVG che aveva trovato di fronte la Lysdahl, battendola di 0″37.

In semifinale Lara si è trovata di fronte Katharina Liensberger, primo gruppo di merito in Coppa del Mondo, a metà tracciato era in piena corsa per il successo, ma poi un errore ha lasciato via libera all’avversaria. Sfortunati gli azzurri, perché hanno chiuso la sfida sul 2-2 (vittorie per i due uomini), uscendo sconfitti solo per la somma dei tempi. Poi però è stata festa.

Complessivamente una grandissima prestazione complessiva per il nostro talentissimo.

“Sono felicissima, anche se devo ancora realizzare – dice Lara -. Sono contenta di aver attaccato sempre senza pensare a nulla, ho sciato bene a parte un errore in semifinale. Sono emozioni veramente forti. Lo slalom di sabato? Sto bene e la fiducia è tanta” .

Agli azzurri e in particolare alla nostra campionessa vanno le più vive congratulazioni del presidente della FISI FVG Maurizio Dunnhofer, del consiglio direttivo e di tutto l’orgoglioso il mondo dello sci regionale.

Oro alla Svizzera, argento all’Austria.

Lara tornerà in pista sabato in occasione dello slalom.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy