Tre sere di Pordenone: Brindano Coledan-Bertazzo

Tre sere di Pordenone: Brindano Coledan-Bertazzo

Hanno spodestato Simion-Lamon nell’ultima Americana – Al Friuli VG il campionato italiano dell’inseguimento a squadre juniores

Commenta per primo!

 A Pordenone non servono giochi pirotecnici per coronare la manifestazione, perché i fuochi d’artificio li fanno gli atleti e questa sera sono arrivati boati forti come colpi di cannone. Il primo è esploso intorno alle 21:00 quando il quartetto del Friuli si è aggiudicato l’Inseguimento a squadre Juniores. Dopo più di 30 anni che la regione non vedeva il tricolore in questa specialità, sono arrivati 5 ragazzi che con grinta e passione hanno fatto sì che la bandiera con l’aquila gialla, simbolo del Friuli, si tingesse di verde, bianco e rosso.

L’altro colpo di cannone è arrivato intorno alle 23:00 e ha portato la notizia di un duo vittorioso. Si tratta della coppia “Zanardo Valerio” composta da Marco Coledan e Liam Bertazzo che si è incoronata campione della 3 Sere Internazionale città di Pordenone vestendo quella maglia bianco-rossa, simbolo del primato, che era rimasta sulle spalle di Paolo SimionFrancesco Lamon (Foltran) per le prime 2 serate e che è stata tolta di prepotenza nell’ultima Americana da 100 giri.

La giornata è cominciata già nel primo pomeriggio con le qualificazione dei quartetti Juniores. All’imbrunire si è passati poi al programma della “3 Sere” che prevedeva il Giro lanciato a coppie, vinto da Marco Gaggia e Xhuliano Kamberaj (O.F. Ferro).

A seguire si è disputata, prima la Corsa a punti dominata da Attilio Viviani porta colori della “Fondazione CRUP”, e poi l’Eliminazione riservata ai numeri neri delle varie coppie vinta da Marco Colledan (Zanardo Valerio).

Si è arrivati poi al momento del Criterium Internazionale che questa sera si correva sullo Scratch e che ha visto vittorioso Saltanmurat Miraliyev dell’Astana Track Team.

Si sono accesi poi i fari dello spettacolo, e mentre sulle reti televisive cominciavano i film, al velodromo “O. Bottecchia” ci si preparava a una serata da brividi.

Dapprima gli Juniores che hanno disputato le finali di inseguimento a squadre; il FRIULI A (Pezzarini M. – Amadio E. – Marchesan G. – Giuriato A. – Venchiarutti N.) si è imposto su tutti facendo esplodere il velodromo ricco di un pubblico che aspettava da più di un quarto di secolo questo titolo tricolore su pista.

Successivamente è arrivata l’ora dell’Americana gigante finale corsa sui 100 giri. Ed è qui che la coppia “Zanardo Valerio” ha ribaltato la classifica generale con un’impresa sugli ultimi 20 giri di corsa andando a conquistare un giro di vantaggio su tutti i rivali e incoronandosi padroni della “3 Sere” (Foto Bolgan).

CLASSIFICA FINALE 3 SERE

1. Coppia Zanardo Valerio – Coledan Marco e Bertazzo Liam – punti 73 (giri pieni)

2. Coppia Foltran – Simion Paolo e Lamon Francesco – punti 98 (-1 giro)

3. Coppia Fondazione CRUP – Viviani Attilio e Buttazzoni Alex– punti 88 (-1 giro)

CAMPIONATO ITALIANO INSEGUIMENTO A SQUADRE UOMINI JUNIORES

1° Friuli A (Mattia Pezzarini, Emanuele Amadio, Gabriel Marchesan, Alberto Giurato, Nicola Venchiarutti) 4’28″875
2° Emilia Romagna (Nicolò Gozzi, Giovanni Aleotti, Jacopo Cavicchioli, Matteo Donegà) 4’37″712
3° Lombardia (Michele Gazzoli, Filippo Pastorelli, Davide Ferrari, Andrea Cesaro) 4’34″961
4° Friuli B (Matteo Rosalen, Lorenzo Cescon, Tommaso D’Eredità, Mattia Consolaro) 4’43″130

Tutte le info e classifiche ul sito www.treserecittadipordenone.com e sulla pagina Facebook. (Federciclismo)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy