Alfiero Bettarini Cup: la Gsa Udine piega i Campioni d’Italia

Alfiero Bettarini Cup: la Gsa Udine piega i Campioni d’Italia

Con una vittoria per 69-62 i bianconeri volano in finale: alle 21.15 affronteranno l’Alma Trieste. Mvp bianconero Diop con 14 punti

di Redazione

Varrà (forse) poco perché è basket d’estate, ma qualcosa vorrà pure dire. L’Apu Gsa Udine debutta vincendo nel precampionato contro i campioni d’Italia dell’Umana Reyer Venezia (senza Tonut, Kyzlink e Biligha) davanti al presidente Alessandro Pedone. Finisce 69-62 per i friulani nel tripudio di almeno 200 tifosi bianconeri (tra cui il Settore D) presenti a Lignano che è stato preso d’assalto per questo torneo da tutte le tifoserie delle squadre partecipanti. La seconda semifinale dell’Alfiero Bettarini Cup custodisce un risultato a sorpresa, ma l’Apu Gsa merita l’affermazione al cospetto degli orogranata per quanto dimostrato sul parquet. Per l’impegno, l’abnegazione e, soprattutto, la coesione. C’è feeling tra capitan Ferrari e compagni. Tanto feeling che viene espresso sul campo. Udine viene aggredita in avvio (8-2), poi si ridesta e prende le misure. Nel primo tempo, Dykes dimostra il perché sia stato preso, inoltre i lunghi Pellegrino e Mortellaro reggono l’urto nel pitturato e ci si mette perfino Ousmane Diop con 8 punti agendo da ala piccola in uscita dalla panchina. Nella ripresa, sale in cattedra Veideman che congela i palloni decisivi e picchetta la vittoria con le sue consuete giocate fino al capolinea che fruttano falli e tiri liberi per bonus esaurito dai veneziani. Vittoria di prestigio, dunque, per l’Apu Gsa che stasera alle 21.15 è attesa dal primo derby stagionale. A Lignano, la finalissima è contro Trieste che in semifinale ha battuto 81-76 Treviso.

APU GSA – VENEZIA 69-62

(6-14, 31-27, 47-44)

APU GSA UDINE: Dykes 13, Mortellaro 11, Veideman 12, Raspino 3, Nobile 2, Pinton, Ferrari 4, Pellegrino 6, Benevelli 4, Diop 14; non entrato: Chiti. Coach Lardo.

UMANA REYER VENEZIA: Haynes 9, Johnson 3, Peric 19, Kumpys, Bramos 7, De Nicolao 2, Orelik 9, Ress 2, Cerella 3, Watt 8; non entrati: Bolpin e Petrukonis. Coach De Raffaele.

Arbitri Boscolo, Wassermann e Almerigogna.

Note Tiri liberi: Apu Gsa 18/21, Venezia 17/21. Rimbalzi: Apu Gsa 35 (Veideman 8), Venezia 29 (Watt 6). 5 falli: Bramos. Spettatori: 600 circa.

(fonte: apudine.it)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy