Apu Udine, il GM Micalich: “Il destino rimane sempre nelle nostre mani”

Apu Udine, il GM Micalich: “Il destino rimane sempre nelle nostre mani”

“Dispiace per il pubblico, loro hanno avuto più fame, ma ora dobbiamo ritrovare il nostro spirito”. Così il GM dell’Apu Gsa Udine, Davide Micalich dopo il ko con Bergamo

Commenta per primo!

L’Apu Udine è caduta con Bergamo in una gara strana: “In due anni quattro vittorie di fila per loro, un record, ma anche una partita strana. Avevamo il controllo a più 12 alla fine del terzo quarto, poi nell’ultimo quarto sono stati bravi a superarci. La pallacanestro dice sempre la verità: avevano più fame e hanno vinto con merito, noi siamo un po’ crollati fisicamente ed era prevedibile, ma vanno riconosciuti loro i meriti, hanno avuto un bell’atteggiamento. Dico anche che se avevamo Pinton e Poltroneri la portavamo a casa. Dispiace per il pubblico, ma il destino è sempre nelle nostre mani“, commenta il Gm Davide Micalich a GSA TV.
Ora però dobbiamo ritrovare il nostro spirito, non possiamo concedere agli avversari di avere più fame di noi. Poi, senza trovare scuse, cerchiamo di recuperare gli infortunati. Peccato per il pubblico, ma viviamo domenica dopo domenica e i conti li tiriamo a maggio“, ha concluso.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy