Basket, A2 femminile: Udine batte San Martino

Basket, A2 femminile: Udine batte San Martino

La nona giornata di campionato sorride alla Libertas Basket School, uscita vincitrice dallo scontro casalingo contro la Fanola San Martino di Lupari per 52-48, dopo un match agguerrito e ricco di colpi di scena. Una vittoria di misura importante in chiave classifica perché, con i due punti di stasera, Udine si distacca nettamente proprio dalle “lupe”, consolidandosi al quinto posto a quota 10.

Commenta per primo!

Dalle partite disputate contro la formazione veneta nella scorsa stagione e nel precampionato – tutte ampiamente vinte dalla compagine friulana – Udine sulla carta questa sera risultava la favorita al successo finale. San Martino, però, prima di alzare bandiera bianca ha lottato per quaranta minuti, dimostrando di poter ribaltare la situazione da un momento all’altro ad ogni leggera disattenzione udinese. Al PalaBendetti si sono alternati sorpassi e controsorpassi fin dai primi minuti quando Vicenzotti, con due triple consecutive, ha dato il via allo scontro e Keys, dall’altra parte, ha risposto per le rime.

La Libertas non è riuscita a trovare la chiave dell’incontro per firmare un netto parziale e lasciare sul posto le avversarie prima del dovuto; anzi, le friulane hanno faticato a contenere le penetrazioni di Fietta e Scappin, concedendo qualche fallo di troppo e di conseguenza tiri liberi importanti. Nel secondo quarto le giocatrici di coach Tomei hanno fatturato decisamente di più mettendo ulteriormente in difficoltà le padrone di casa che infatti sul gioco da tre punti (canestro e fallo) a fil di sirena di Keys, sono andate nello spogliatoio sotto di uno e con soli dieci punti a referto in dieci minuti (26-27).
Dunque è andato in scena un match decisamente equilibrato, a basso punteggio, caratterizzato da molti errori in fase di costruzione del gioco da parte di entrambe le formazioni; le due squadre, però, hanno avuto la tenacia di combattere su ogni possesso, sbucciandosi più volte le ginocchia nella fasi cruciali. Anche nella frazione conclusiva la situazione non è cambiata: si è dovuto aspettare l’ultimo minuto prima del definitivo sorpasso della Delser grazie ai tiri liberi di Rainis e Mancabelli che hanno spezzato ogni speranza di rimonta.
Se stasera alla Delser è mancata continuità offensiva rispetto alla prova della scorsa settimana, la determinazione di certo non è venuta meno nel momento decisivo. Ancora una volta il carattere del gruppo ha fatto la differenza.

DELSER LIBERTAS BASKET SCHOOL UDINE 52
FANOLA SAN MARTINO DI LUPARI 48

(16-15; 26-27; 35-35)

UDINE: Bianco 2, Ciotola, Beltrame 2, Petronio n.e., Mancabelli 7, Sturma, Vicenzotti 18, Zanelli n.e., Pontoni 3, Da Pozzo 4, Rainis 7, Ofomata 9. Coach Medeot.
SAN MARTINO: Favaretto n.e., Beraldo 4, Fietta 7, Busnardo 9, Amabiglia 8, Scappin 3, Boaretto n.e., Martini, Brutto 2, Keys 15, Milani, Vettore n.e. Coach Tomei.
Arbitri dell’incontro: Almerigogna Moreno di Trieste e Zancolò Andrea di Casarsa della Delizia (PN).
Prossimo match: giovedì 8 dicembre, ore 18 PalaBenedetti, Delser Udine – Defensor Viterbo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy