Basket, Delser Udine rullo compressore: +70 a Venezia

Basket, Delser Udine rullo compressore: +70 a Venezia

112 a 42 il risultato senza storia per la Delser Udine contro Venezia

di Redazione

Nella settima giornata del girone di ritorno del campionato di serie B, Delser Basket School batte la Virtus Venezia per 112-42 e come si può dedurre dal risultato finale, quella di questa sera, è stata una partita a senso unico. A Vicenzotti e compagne sono bastati pochi secondi per trovare il vantaggio e poi mantenerlo, o meglio, incrementarlo fino al +70 finale.
La Virtus, sicuramente penalizzata dalle numerose assenze rispetto all’andata, ha provato a giocare e a creare delle buone azioni offensive, ma il divario tecnico tra le due formazioni si è reso evidente fin dall’inizio e neanche la zona 2-3 schierata da coach Chirivi ha potuto limitare l’attacco friulano.
Una gara insolita che, però, ha dato l’opportunità a tutte le giocatrici di Medeot di scendere in campo e di andare a referto, con Quaino top scorer (17 punti). Per la Delser, è stata quasi una sorta di preparazione in vista del doppio impegno della prossima settimana: mercoledì le udinesi saranno protagoniste sul campo della Baloncesto Isontina e poi, domenica, affronteranno fuori casa l’Atollo.pro Mestrina.

Per Udine quindi un’ennesima conferma: infatti la squadra di coach Medeot rimane in vetta alla classifica a quota 40 e, inoltre, grazie alla vittoria di ieri dell’Interclub Muggia su Monfalcone per 70-61, si porta a 4 lunghezze di vantaggio dalle sue dirette avversarie di campionato.

DELSER BASKET SCHOOL 112
VIRTUS VENEZIA 42

(35-11; 62-24; 84-30)

DELSER BASKET SCHOOL: Quaino 17, Ciotola 6, Beltrame 5, Cortolezzis 13, Bianco 10, Mancabelli 6, Vicenzotti 16, Passon 7, Pontoni 8, Da Pozzo 12, Rainis 10, Candusso 2. Coach Medeot.
VIRTUS VENEZIA: Speranzoni, Dorattiotto 4, Pezzuti 6, Beltrame 8, Bertaggia 5, Rosa 6, Mattiello 4, Ginocchi 9. Coach Chirivi.
Arbitri dell’incontro: Cotugno Giuseppe di Udine e Nardi Alessio di Aviano (PN).

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. pedrilde - 2 anni fa

    Una partita a senso unico che ha visto Udine prevalere grazie ad una organizzazione e un gruppo fantastico già pronto per la categoria superiore. Nell’attuale A/2 si giocherebbe i play off. Per quanto riguarda le lagunari poco da salvare dovuta ad una organizzazione nulla fatta eccezione per la numero 20 Ginocchi Lucrezia che dal punto di vista caratteriale è stata l’ultima ad arrendersi nonostante il risultato .

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy