Basket, la Delser Udine vince e convince

Basket, la Delser Udine vince e convince

A Ferrara le ragazze udinesi si impongono nettamente

Commenta per primo!

La Delser mette a segno un colpo da maestro e tra le mura amiche ferma la B.Ethic Ferrara per 61-47 nella quarta giornata di ritorno. Una partita più che equilibrata, dai ritmi alti, tra due squadre dirette avversarie nella corsa play-off. Ferrara ha condotto la gara per circa venticinque minuti nonostante i continui tentativi di rimonta della Libertas; poi le ragazze di coach Chimenti si sono viste recuperare e sorpassare da una Libertas Basket School trascinata dal trio delle meraviglie Vicenzotti-Mancabelli-Ofomata. Con soli 3 punti a referto nel terzo periodo la Bonfiglioli si è ritrovata a inseguire le udinesi e negli ultimi dieci minuti non è riuscita a colmare il divario, permettendo alle padrone di casa di prendere il largo e di chiudere con un meritato +14 che ribalta anche la differenza canestri dell’andata.

 

Fin dalla palla a due è stato un botta e risposta continuo: da una parte Cupido e Diene, dall’altra il capitano Vicenzotti in grado di mettere a referto da sola 10 punti in pochi minuti. Anche Mancabelli si è subito resa protagonista, ma la B.Ethic ha sfruttato abilmente gli errori delle avversarie in fase di costruzione e ha chiuso avanti il primo parziale (17-21). Al rientro è stata di nuovo Vicenzotti a suonare la carica per il pareggio a quota 23, immediatamente annullato dal canestro di Diene (23-25) che in tre azioni consecutive ha poi portato le proprie compagne sul 27-35 che ha mandato le squadre negli spogliatoi.
La pausa lunga di metà partita ha rigenerato le friulane che a inizio terzo quarto sono partite con l’acceleratore: il contropiede a 4’25 di Mancabelli su assist di Rainis è valso il 34-37. Con Ferrara letteralmente bloccata a quota 37, Udine ha dato il via al parziale che ha ribaltato la partita; Ofomata ha cominciato a segnare da ogni posizione e la Delser si è ritrovata a comandare con ben 6 punti di vantaggio alla penultima sirena (44-38). Anche all’inizio della frazione conclusiva, Vicenzotti e compagne hanno continuato a macinare punti, prima con Da Pozzo servita da Sturma in mezzo all’area pitturata, poi con Mancabelli, autrice del momentaneo +10 (48-38). La Bonfiglioli, a quel punto, ha sparato le ultime cartucce a disposizione con le due triple di Cigic e Missanelli, ma quest’ultimi tentativi non hanno trovato seguito e così le udinesi hanno potuto imbastire la propria vittoria per i restanti minuti. Sotto gli applausi scroscianti di un caloroso PalaBenedetti Udine è riuscita in questa piccola grande impresa: aver battuto Ferrara, ribaltando anche la differenza canestri, vuol dire aver dato una scossa all’intera classifica.

DELSER-CRICH UDINE 61
B.ETHIC FERRARA 47

(17-21; 27-35; 44-38)

UDINE: Bianco 4, Ciotola, Beltrame, Mancabelli 15, Sturma, Mio n.e., Vicenzotti 19, Pontoni, Da Pozzo 4, Rainis 6 Ofomata 13. Coach Medeot.
FERRARA: Cigic 5, Cecconi n.e., Bona n.e., Cupido 15, Diene 17, Miccio 4, Santarelli n.e., Missanelli 5, Viviani n.e., Ramò, Zussino, Furlani 1. Coach Chimenti.
Arbitri dell’incontro: Corrado Isimbaldi di Briosco (MB) e Matteo Sironi di Sesto San Giovanni (MI).
Prossima gara: domenica 12 febbraio, ore 16, Velco Vicenza – Delser Udine.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy