Basket, presentati alla Bit i Mondiali Under 19 femminili

Basket, presentati alla Bit i Mondiali Under 19 femminili

Dal 22 al 30 luglio Udine e Cividale ospiteranno la rassegna iridata. Presenti a Milano il presidente della Fip Fvg Adami e il responsabile dell’organizzazione Micalich

Commenta per primo!

La Borsa Internazionale del Turismo di Milano ha ospitato ieri la conferenza stampa di presentazione del Mondiale Under 19 Femminile, che Udine e Cividale del Friuli ospiteranno dal 22 al 30 luglio. Dopo l’Europeo Under 20 Femminile del 2014, l’Europeo U20 Maschile nel 2015 e l’Europeo U16 femminile nel 2016, il Friuli Venezia Giulia si appresta a ospitare il primo Mondiale della sua storia. Al tavolo dei relatori il presidente del Comitato Regionale Friuli Giovanni Adami e con lui Davide Micalich, il responsabile dell’organizzazione. In rappresentanza della Fip, oltre al Presidente del Cr Lombardia Alberto Mattioli, il vicepresidente federale Mara Invernizzi e Giovanni Lucchesi, che allenerà l’Under 19 al Mondiale.

La speranza – ha spiegato il coach – è quella di riprodurre la stessa magia che si è creata la scorsa estate tra la Nazionale Under 16 e la città di Udine. Il Mondiale è una vetrina straordinaria, l’affronteremo con lo spirito giusto perché al di là della retorica quando indossi la Maglia Azzurra puoi moltiplicare energie e risorse. Saremo a Udine con un raduno congiunto Under 18 e Under 19, è la prima volta che proviamo questa soluzione e siamo sicuri che troveremo un’accoglienza eccezionale, come sempre ci è successo in Friuli”.

L’Italia è stata inserita nel girone A insieme a Stati Uniti, Cina e Mali. Tutte le squadre accedono agli ottavi di finale, dopo la prima fase le Azzurre incrociano il gruppo B che include Portorico, Russia, Egitto e Spagna. “Il primo posto nel girone è blindato dagli Stati Uniti ma soprattuto sarà importante l’incrocio col gruppo B – ha continuato Lucchesi – dove comunque ci sono squadre molto competitive. Speriamo soprattutto di arrivare al Mondiale in salute e senza infortuni, questa è la cosa più importante”. Mara Invernizzi ha portato il saluto del presidente federale Giovanni Petrucci. “Da sempre il Friuli è terra di pallacanestro e in particolare di pallacanestro femminile, ci sono tutti gli ingredienti per un Mondiale di alto livello. La qualità dell’organizzazione, le bellezze paesaggistiche, la passione per il basket. Da ex giocatrice dico a tutte le ragazze di divertirsi perché certe opportunità non tornano tante volte nel corso di una carriera. Siamo felici di tornare in Friuli, in bocca al lupo a coach Lucchesi e a tutte le Azzurre”.

Ha chiuso la conferenza stampa Giovanni Adami. “Credo che Fiba non abbia mai affidato per quattro anni consecutivi un evento internazionale, vuol dire che abbiamo lavorato bene ed offriamo garanzie anche a livello internazionale. Al coach dico che storicamente Udine spinge le squadre Azzurre al podio o comunque nei primi posti, col suo calore ma anche con la sua compostezza. Posso dire con certezza che giocheremo al Carnera, che finalmente riaprirà i battenti dopo una lunga chiusura. Ed è notizia di oggi che la nostra regione ospiterà non solo la Finale Under 18 Femminile ma anche quella Maschile Under 18 Elite ed Eccellenza”.

Girone A: Italia, Stati Uniti, Cina, Mali

Girone B: Russia, Portorico, Egitto, Spagna

Girone C: Canada, Lettonia, Francia, Corea

Girone D: Ungheria, Australia, Giappone, squadra dell’America (da definire)

Il calendario dell’Italia

22 luglio
Cina-Italia

23 luglio
Italia-Mali

25 luglio
Italia-Usa

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy