Gsa Udine, addio Castelli: si è accasato a Forlì

Gsa Udine, addio Castelli: si è accasato a Forlì

Il numero uno bianconero ha accettato la proposta del club romagnolo e ha lasciato il club friulano a metà stagione. La società sta valutando nuove mosse di mercato

Una cessione choc per la Gsa Udine. E’ terminata nel pieno della stagione l’avventura di Riccardo Castelli in Friuli. L’ala piemontese, giunta a Udine nell’estate del 2015 e protagonista della cavalcata trionfale che ha condotto l’Apu dalla serie B all’A2, non è più un giocatore bianconero. Castelli, infatti, ha accettato l’offerta della Pallacanestro Forlì 2.015, intenzionata a “rastrellare” il mercato per centrare una salvezza ancora molto complicata. L’ufficialità dell’operazione – che ha preso forma nelle ultime 24 ore – è stata data nel tardo pomeriggio di oggi dalla società romagnola.

E pochi minuti fa anche la società  bianconera ha pubblicato sul proprio sito l’esito dell’operazione in uscita. “Apu Gsa – si legge – comunica che in data odierna ha raggiunto un accordo con la Pallacanestro Forlì 2.015 per il trasferimento di Riccardo Castelli alla società romagnola. Si tratta di un’operazione di mercato, conclusa in tempi brevissimi, con cui Apu ha voluto assecondare la volontà del giocatore, attratto dalla possibilità di avere un contratto garantito anche per la prossima stagione sportiva. Il trasferimento dell’atleta, per il quale la Pallacanestro Forlì ha riconosciuto un buyout all’Apu, è stato formalizzato nel primo pomeriggio di oggi e il cestista potrà indossare la casacca della sua nuova squadra già da domenica prossima. Nel salutare uno degli eroi della storica promozione in Serie A2 dell’anno scorso, la società guarda al futuro anche a seguito degli equilibri creatisi in squadra nel lungo periodo in cui Castelli non ha potuto giocare a causa di un infortunio. All’ala piemontese va il più sincero e affettuoso in bocca al lupo dal presidente Pedone, da tutto lo staff tecnico-dirigenziale e dai compagni di squadra“.

Con tutta probabilità la Gsa Udine sarà costretta a intervenire sul mercato, non tanto per sostituire Castelli (sarà dato maggior spazio al giovane Ousmane Diop) ma per infoltire un roster, continuamente messo sotto pressione dagli infortuni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy