Gsa Udine ancora ko, con enorme rimpianto

Gsa Udine ancora ko, con enorme rimpianto

La formazione di Lardo perde la seconda gara del girone di ritorno, ma ha da recriminare per gli errori nel finale di Ray. Mvp Hasbrouck con 23 punti

Perdere così non ci sta. Non ci sta perchè di fronte c’era un avversario, l’Assigeco Piacenza, tutt’altro che imbattibile. Non ci sta perchè, nonostante le assenze, la Gsa Udine ha dimostrato di avere gli uomini e la tenacia di rimettersi più volte in carreggiata dopo aver perso il contatto con la partita. Ma non ci sta, soprattutto, perchè a tradire i bianconeri è stata proprio la loro stella, Allan Ray. Gli errori nel finale della guardia americana pesano come macigni sul risultato. Proprio quando c’era la possibilità di riequilibrare la gara e passare, probabilmente, in vantaggio, il numero 25 bianconero ha fallito due tiri liberi e una tripla (apertissima). Questo passo falso – il quarto casalingo – tiene, dunque, l’Apu lontana dalle zone nobili della classifica del girone Est di serie A2 e la riavvicina alle posizioni più pericolose. E pensare che l’ultima settimana dell’anno aveva regalato tante gioie ai friulani. Tutto annullato in questo avvio di 2017 davvero sconcertante. Ora toccherà a coach Lino Lardo restituire identità e fiducia a una squadra smarrita.

Ancora senza Riccardo Castelli e Riccardo Truccolo – e con Manuel Vanuzzo inserito in lista ma solo “pro-forma” -, coach Lardo manda in campo dal primo minuto: Traini, Ray, Ferrari, Okoye e Zacchetti. Mentre il collega Marco Andreazza punta sul quintetto: Dincic, Hasbrouck, De Nicolao, Raspino e Infante. Parte subito forte Udine che nei primi minuti di gioco si porta sul 10-4 grazie a un ottimo avvio di gara di Okoye. Lenta ma inevitabile la replica di Piacenza che, punto dopo punto, si riporta sotto fino addirittura a portarsi in vantaggio a inizio secondo periodo (18-17). Proprio nella seconda frazione si vede Ray che piazza tre canestri in serie e consente all’Apu di riprendere le distanze dagli emiliani (35-30) a 3 minuti e 23 secondi dall’intervallo lungo. Ma proprio sul finale si “sveglia” Hasbrouck e Piacenza chiude a meno 3 (39-36). Lo svantaggio viene “limato” in avvio di terzo periodo da Dincic (39-39) che lancia i suoi verso una grande rimonta. Punto dopo punto l’Assigeco infligge un break alla Gsa di 7 punti (39-46), che viene interrotto da Zacchetti a 5 minuti 58 secondi (41-47). Gli emiliani comunque restano sempre avanti e addirittura si portano sul +11 (53-64) a 48 secondi dal termine della terza frazione. Vantaggio che rimarrà invariato fino alla sirena. Dopo aver ricevuto una sonora ramanzina da Lardo, molto insoddisfatto del periodo disputato dai suoi, la Gsa Udine torna in campo con un’altra mentalità. Cuccarolo, Ferrari, ancora Cuccarolo e una tripla di Pinton riportano i friulani in partita (62-64) dopo tre minuti di gioco. Ma nel momento di pungere, l’Apu sbaglia ancora e non riesce a rimettere in equilibrio la partita. La tripla di Hasbrouk a metà periodo (64-72) spegne per un attimo la vivacità dei friulani che si piegano fino al -10 ancora una volta firmato dall’americano di Piacenza (65-75) a 3 minuti e 10 secondi dal termine del match. Ancora una volta provvidenziale il timeout richiesto da Lardo che prova a “risistemare” la squadra. La risposta è immediata: Pinton con una tripla, Okoye e Ferrari con due canestri molto combattuti riavvicinano Udine a Piacenza (72-75) a un minuto e 43 secondi dalla fine. A un minuto e spiccioli Ray guadagna un fallo, ma sbaglia clamorosamente entrambi i liberi a disposizione. Non solo. A 30 secondi il numero 25 bianconero avrebbe la possibilità di pareggiare i conti con un tiro da tre, ma ancora una volta non è sufficientemente preciso. Sulla ripartenza, Hasbrouck sigla la tripla che chiude virtualmente l’incontro (72-78). Nel finale Hasbrouck realizza un libero su due e fissa il finale sul 72-79.

 

IL TABELLINO

GSA UDINE – ASSIGECO PIACENZA 72-79

(16-14, 39-36, 53-64)

GSA UDINE: Diop, Gatto 2, Okoye 20, Zacchetti 8, Nobile 5, Cuccarolo 8, Traini 2, Pinton 9, Ferrari 6, Vanuzzo ne, Chiti ne, Ray 12. All. Lardo.

ASSIGECO PIACENZA: De Nicolao 9 punti, Raspino 14, Infante 4, Persico 2, Rossato 7, Dincic 7, Brigato, Zucchi ne, Hasbrouck 23, Borsato 13. All. Andreazza.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy