Gsa Udine, Lardo: percentuali davvero importanti

Gsa Udine, Lardo: percentuali davvero importanti

Il coach bianconero plaude i suoi: “Vittoria frutto di grande intensità difensiva e ottima capacità realizzativa”. Caustico Calvani: “La nostra è stata una partita indegna”

Auguri Presidente. La Gsa Udine dedica al numero uno bianconero la prima vittoria casalinga della stagione 2016-2017, la seconda consecutiva dopo il blitz a Piacenza. Molto soddisfatto della prestazione dei suoi coach Lino Lardo: “Premesso che dal mio punto di vista, già la prima giornata con Ravenna non era da buttare, con 15 giorni in più di lavoro si è vista una crescita del gruppo, volevamo dimostrare alcune cose. Già a Piacenza abbiamo concesso 59 alla squadra di casa, oggi abbiamo avuto una buona impennata iniziale, ma ciò che conta è che abbiamo sempre continuato a difendere, senza mai rilassarci. Oggi abbiamo osato di più, con percentuali meravigliose nel primo quarto. E adesso con l’innesto di Ray in attacco abbiamo diverse soluzioni. Si parte sempre dalla difesa. Ipotesi play-off? Vedremo partita dopo partita, il campionato è appena iniziato. Traini? Ha la stessa grinta che avevo io e può crescere molto, Per lui oggi era una giornata particolare visto che affrontava la sua ex squadra, ma mi è piaciuto molto. Ha alzato dalla difesa, ha guidato la squadra bene, se contnuerà così diventerà un playmaker completo”.

Molta dura l’analisi di coach Marco Calvani: “Chiedo scusa ai nostri tifosi che hanno affrontato una lunga trasferta per vedere una Gsa Udine Recanati Calvanipartita indegna. Siamo stati molli, privi di energia dall’inizio alla fine. La nostra è stata una partita compromessa nel primo quarto, concedendo 27 punti agli avversari. Successivamente non siamo stati sterili, ma se non difendi diventa difficile. Nel finale ci sono stati alcuni errori, non era facile recuperare. Udine ha continuato a dare energia. Ci sono stati diversi episodi, anche all’inizio, per riprendere la partita, ma non le abbiamo sfruttate. Se la squadra gioca così, ci sono delle responsabilità da parte dell’allenatore. E me le prendo. Udine? Non mi sorprende aveva disputato una gara intensa a Piacenza, così come nella prima gara con Ravenna”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy