Gsa Udine, Micalich assicura: “Lardo non è in discussione”

Gsa Udine, Micalich assicura: “Lardo non è in discussione”

Il general manager bianconero afferma: “Il problema non è l’allenatore, ma il fatto che la squadra non stia esprimendo tutto il suo potenziale”

Un inizio a dir poco traumatico. Dopo due giornate, infatti, la Gsa Udine è ancora inchiodata a quota zero, assieme a Roseto, Bergamo e Orzinuovi. E se il ko interno con la Fortitudo Bologna poteva anche essere “accettato”, lo stop di Mantova maturato domenica sera ha fatto scattare il primo allarme in casa bianconera. Le parole del presidente Alessandro Pedone al termine della gara non sono state particolarmente “tenere” e hanno dato adito a qualche rumor sul futuro di coach Lino Lardo.

Per quanto riguarda l’allenatore smentisco, così togliamo ogni dubbio – ha dichiarato a MUD il general manager Davide Micalich -. Non è che domenica sia all’ultima spiaggia, se la squadra vince o se perde. Non è questo il problema. Il problema è che la squadra deve giocare meglio, quindi io e il presidente ci arrabbiamo perchè ci teniamo in maniera spropositata a questo progetto. E’ chiaro che a Mantova ci si aspettava qualcosa di più… La squadra non sta rendendo per come noi ci aspettiamo. Detto questo, comunque, la settimana è ricominciata e siamo già proiettati alla prossima sfida con Ravenna. Siamo consci che basti una partita per sbloccarci, non siamo a marzo o ad aprile. Non vogliamo mettere pressione negativa, ma vogliamo caricare la squadra. Vogliamo far capire che noi ci teniamo, non siamo qui per fare una stagione transitoria, vogliamo essere protagonisti. Quindi le voci sul coach le spengo ufficialmente”.

Domenica i bianconeri scenderanno in campo al PalaCarnera contro Ravenna, a punteggio pieno grazie ai due successi con Roseto e Orzinuovi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy