Gsa Udine, Micalich: “Questa squadra ha valori importanti”

Gsa Udine, Micalich: “Questa squadra ha valori importanti”

Il general manager bianconero rivolge un plauso particolare ad alcuni elementi: “Raspino monumentale, Benevelli chirurgico e Diop, quando entra, trasmette una carica contagiosa”

di Castellini Barbara, @barchettazzurra

In un campionato dove dopo cinque giornate c’è solo una squadra a punteggio pieno (Alma Trieste con 15 punti), i tre successi consecutivi della Gsa Udine hanno un sapore particolare. Il team di coach Lino Lardo, infatti, grazie alla vittoria odierna a Brescia per 61-76 contro Orzinuovi ha agganciato la zona play off, portandosi a 6 punti, gli stessi di Unieuro Forlì, Tezenis Verona e Dinamica Generale Mantova.

L’inizio di gara è stata abbastanza shock – le parole di Davide Micalich ai microfoni di Udinese Tv -, poi non ci è stata partita, abbiamo giocato da grande squadra, dominando fino alla fine. Abbiamo visto una difesa molto lardiana, sappiamo che Lino basa il gioco sulla fase difensiva, che oggi è stata strepitosa“. Micalich si sofferma, poi, sui singoli: “Raspino ha disputato una partita monumentale, Mortellaro ha dimostrato che non abbiamo preso un abbaglio quando lo abbiamo acquistato, Diop ha un atletismo, una carica contagiosa, quando entra in campo tutta la squadra sale. E poi Benevelli è stato “chirurgico”. Le scelte fatte in estate non sono state casuali“.

Roseto e Orzinuovi rappresentavano due “tappe obbligate” nel processo di crescita della squadra. Micalich commenta così i successi: “Significa che la squadra è comunque forte, abbiamo vinto di 24 punti a Roseto e i 15 punti di oggi non rendono giustizia, per quanto si è visto in campo. Abbiamo vinto due gare che dovevamo vincere, Lino sta plasmando una squadra che ha dei valori. Adesso abbiamo conquistato tre di vittorie di fila, non dobbiamo esaltarci, certo, però abbiamo sistemato la classifica e cancellato le prime due sconfitte che ci avevano mortificato. Con risultati così rescono autostima e condizione psico-fisica“. Unico rammarico di giornata, l’infortunio occorso al capitano Michele Ferrari a inizio gara (problemi al polpaccio destro). “Dispiace moltissimo per Michi – conclude il gm bianconero -, ma abbiamo un roster sufficientemente lungo per sopperire a eventuali assenze“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy