Gsa Udine, Pedone: affronteremo la Virtus con coraggio

Gsa Udine, Pedone: affronteremo la Virtus con coraggio

Il presidente del club bianconero definisce la sfida con Segafredo “gara dal fascino particolare, storica”. Il team emiliano assente dal Friuli da 7 anni

Commenta per primo!

E’ grande l’euforia in casa bianconera dopo il successo ottenuto contro Chieti e il presidente Alessandro Pedone chiama tutti, ma proprio tutti, a raccolta in vista del prossimo match casalingo contro la Virtus Bologna: “La vittoria di ieri consolida la nostra posizione e la nostra convinzione di avere i mezzi per essere protagonisti in un campionato che si sta confermando di alto livello. Adesso cresce l’adrenalina perchè si avvicina una partita dal fascino particolare e per certi versi storica se consideriamo che la Virtus Bologna manca dal Friuli dall’ormai lontano 7 febbraio 2009. Da parte nostra affronteremo le V Nere bolognesi, con coraggio in una palazzo che, viste le premesse di queste prime giornate, sarà tutto esaurito e carico di tifo. Anche ieri avevamo un pubblico eccezionale, ben 2500, che ha incitato la squadra dal primo all’ultimo minuto in una partita propriamente non di cartello. Dopo la vittoria con Chieti cresce ancor più il rammarico per lo scippo di Roseto, che ancora grida vendetta, e per la beffa finale a Forlì. Siamo convinti di aver allestito una squadra in grado di giocarsela con tutti e i risultati lo stanno dimostrando. In attesa di ricevere l’ufficializzazione da parte della Lega pallacanestro, colgo l’occasione per annunciare che la partita contro la Virtus si giocherà domenica a Cividale alle 19,30 con diretta televisiva su Sky Sport2. Ringrazio la Lega e Sky per aver scelto proprio la nostra partita come start up della stagione del basket di Serie A2 su Sky, credo si tratti di una fantastica gratificazione per la nostra società, per la nostra tifoseria e i nostri appassionati e impagabili sponsor che troveranno una vetrina senza eguali. Quasi non ci credo dopo tutti i sacrifici fatti per tornare in serie A: ne è passata di acqua sotto i ponti da quando giocavamo in Serie C1 a Cussignacco, ma ne è valsa la pena! Adesso testa sulle spalle e, con l’orgoglio tipico della matricola terribile, prepariamoci ad affrontare senza alcun timore reverenziale questi nobili avversari in una cornice da favola, sono certo che faremo il primo record di spettatori stagionale“.

(foto: ZAMOLO)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy