Gsa Udine, Raspino: “Sono molto carico per questa avventura”

Gsa Udine, Raspino: “Sono molto carico per questa avventura”

La nuova ala piccola bianconera ha dichiarato: “Ho avvertito molto fiducia da parte di Micalich e Lardo. Grande atmosfera a Cividale, figurarsi al Carnera”

Commenta per primo!

Il primo volto nuovo della Gsa Udine è Tommaso Raspino, ala piccola che ha vestito la casacca dell’Assigeco Piacenza nell’ultima stagione. Nato a Vercelli l’11 aprile 1989, Raspino si è detto entusiasta di vestire la casacca bianconera. «Le sensazioni iniziali sono ottime – le prime parole in bianconero dell’ala rilasciate ad apudine.it – e sono molto carico per questa nuova avventura. Le parole del gm Micalich e di coach Lardo mi hanno convinto perché è sembrato che mi volessero a tutti i costi e credessero in me. Questo è un aspetto importante perché, quando un giocatore sente la fiducia attorno a sé, è più stimolato e portato a fare meglio come in tutti i posti di lavoro».

Qual è la fotografia che ti sei fatto, da avversario, dell’Apu Gsa nella stagione che va a concludersi?

«La squadra sta cambiando pelle, quindi non posso dire nulla al riguardo, però ricordo l’atmosfera che c’era a Cividale. So che giocheremo al Carnera che è stato ristrutturato, ma, se i tifosi hanno spesso riempito quell’impianto a qualche chilometro di distanza da Udine, figurarsi nel palazzo cittadino. Immagino e spero che il pubblico risponda presente in modo caloroso tutte le domeniche. Con il loro supporto potremo solo fare bene».

Conosci già qualche tuo nuovo compagno?

«Non di persona, solo di nome. Quindi, non vedo l’ora di conoscerli e cominciare. Sono eccitato come un bambino. Non ho avuto molti dubbi sulla scelta di Udine. Sono molto contento di essere stato la prima opzione per società e staff, questo mi fa onore».

(foto: BasketInside.com – GazzaNet)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy