La Gsa Udine “ritrova” Veideman e aggancia il secondo posto

La Gsa Udine “ritrova” Veideman e aggancia il secondo posto

Dopo la vittoria di giovedì con Piacenza, i ragazzi di Lardo si aggiudicano il derby Triveneto con Treviso per 75-69. Mvp dell’incontro Dykes con 21 punti. Nel finale Musso e Brown usciti per cinque falli

di Castellini Barbara, @barchettazzurra

Due vittorie in tre giorni è il bottino con il quale la Gsa Udine chiude una settimana da incorniciare. Se giovedì abbiamo salvato solo i due punti contro Assigeco Piacenza, questa sera, invece, possiamo elogiare l’operato della formazione di coach Lino Lardo, capace di piegare la quotata De Longhi Treviso per 75-69 al termine di un match rimasto in bilico fino agli ultimi 50 secondi. Trascinati da un pirotecnico Kyndall Dykes, Mvp dell’incontro con 21 punti, e da un “ritrovato” Rain Veideman (finalmente tornato in doppia cifra, con 15 punti), i bianconeri hanno avuto la meglio contro i veneti portando a 16 i punti in classifica, gli stessi di Fortitudo Bologna e XL Extralight Montegranaro, che valgono il secondo posto del girone Est di Serie A2 alle spalle della corazzata Trieste. A quattro giornate dalla fine del girone di andata, possiamo pronunciare due parole rimaste finora nel cassetto dei sogni: Final Eight. Ora si può davvero cominciare a sognare in grande.

CRONACA. Senza Mauro Pinton (operatosi giovedì alla mano sinistra e comunque presente in Parterre per sostenitori i compagni) e con Michele Ferrari ancora alla prese con problemi alla schiena, coach Lino Lardo propone il quintetto formato da: Veideman, Dykes, Raspino, Benevelli e Pellegrino. L’ex bianconero Stefano Pillastrini, invece, opta per: Fantinelli, Negri, Musso, Antonutti (altro grande ex dell’incontro) e Brown. A rompere il ghiaccio è Brown dopo 30 secondi (0-2), immediata la replica di Dykes con la prima tripla della serata proprio sulla sirena dei 24 secondi (3-2). Le squadre danno vita a un bel testa a testa con Treviso che prova a prendere le distanze a un minuto e 42 secondi dalla fine (12-18), ma la reazione dei padroni di casa non si fa attendere e si arriva così alla prima sirena sul 17-18. Il secondo periodo si apre con la tripla di Benevelli dopo 22 secondi (20-18) e un minuto dopo Dykes segna un canestro e subisce anche fallo da Negri (23-18). I bianconeri arcigni in difesa e più precisi in attacco rispetto a tre giorni fa, hanno in Dykes un autentico trascinatore. E’ proprio la guardia Usa a mettere a segno il +6 a quattro minuti dall’intervallo lungo (28-22). Vantaggio che Udine riesce a mantenere fino a 4 minuti dalla seconda sirena (30-24). In crescita anche Veideman che serve un assist al bacio a Mortellaro nell’ultimo minuto (36-30). Con il libero (su due a disposizione) realizzato da Brown si chiude il secondo quarto (36-31). Nel terzo periodo la formazione di Lardo prende coraggio e dopo 4 minuti di gioco tocca il +7 grazie a Diop e Raspino (44-37). Con il passare dei minuti cresce Veideman che a metà periodo mette a segno la tripla del +10 (47-37). Il vantaggio si allarga ulteriormente con i tre liberi trasformati da Veideman per fallo di Musso (50-37). Treviso non rimane a guardare e spinta da un super-Antonutti in tre minuti dimezza lo svantaggio (52-45). La risposta dei padroni di casa è nella tripla di Diop a 20 secondi dalla fine che fissa il terzo parziale sul 57-50. Nell’ultimo periodo Treviso parte in quarta con due canestri di Brown a cui si aggiunge un libero per fallo di Benevelli e le distanze quasi si annullano: 57-55 dopo 2 minuti di gioco. Si combatte punto a punto: a quattro minuti dalla fine Brown sigla il 64-61 e a 2 minuti e 36 secondi Fantinelli riequilibra praticamente la gara (64-63). Ma Dykes riporta avanti Udine di prepotenza (68-63) a un minuto e 43 secondi dall’ultima sirena. A 50 secondi dalla fine prima Raspino e sugli sviluppi Dykes sbagliano un canestro fatto, ma Veideman 15 secondi dopo “aggiusta” (70-63). A 24 secondi dalla fine Musso trasforma due liberi (70-65). Poi abbandonerà il campo per cinque falli. Stesso destino per Brown due secondi più tardi. Con i liberi di Benevelli, Fantinelli, Veideman e la schiacciata di Dykes allo scadere si chiude l’incontro sul 75-69.

IL TABELLINO

GSA UDINE – DE LONGHI TREVISO 75-69

(17-18, 36-31, 57-50)

GSA UDINE: Dykes 21 punti, Mortellaro 5, Veideman 15, Monticelli ne, Raspino 6, Nobile 5, Ferrari ne, Chiti ne, Pellegrino 5, Benevelli 13, Diop 5. All. Lino Lardo.

DE LONGHI TREVISO: Brown 20 punti, Sabatini 2, De Zardo, Musso 6, Antonutti 20, Barbante ne, Poser ne, Imbrò 5, Fantinelli 10, Negri 4, Lombardi 2, Nikolic. All. Stefano Pillastrini.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy