L’azienda di Pedone gode di ottima salute

L’azienda di Pedone gode di ottima salute

L’azionista di riferimento della Gsa – e presidente dell’omonima squadra di basket di Udine – ha presentato il bilancio 2015: oltre 50 milioni di euro di fatturato, con un incremento del 20 per cento rispetto l’anno precedente e un organico di 2.200 dipendenti

Commenta per primo!

“Il nostro percorso e i nostri numeri sono l’evidenza che fare impresa in Italia è ancora possibile: applicando quotidianamente rigore, controllo, progettualità e tanto lavoro di squadra. Che la crisi lasci spazio anche alle opportunità, lo dimostrano gli oltre 50 milioni di euro fatturati nel 2015: ben 20 punti percentuali di incremento rispetto all’anno precedente. Ciò che maggiormente ci inorgoglisce è anche l’aver contemporaneamente innalzato l’occupazione del 10%, arrivando oggi ad un organico di 2.200 addetti assunti in pianta stabile, che lavorano con noi in tutta Italia e in Francia”. Lo ha dichiarato Alessandro Pedone, azionista di riferimento di Gruppo Servizi Associati S.p.A. – e presidente dell’omonima squadra di basket di Udine -, presentando con il proprio board il bilancio 2015 della società che ha sede a Roma, Direzione Generale a Tavagnacco (in provincia di Udine), e cantieri in tutta Italia e in Francia. Per il terzo anno consecutivo il bilancio G.S.A. è stato certificato da Price Waterhouse Coopers (PWC).

Da sottolineare che a G.S.A. proprio ieri, 27 aprile, è stato consegnato in una cerimonia a palazzo Mezzanotte, sede milanese della Borsa Italiana, il Certificato Elite, ottenuto alla fine di un percorso che ha attestato il rispetto dei rigorosi requisiti di Borsa, come il forte orientamento alla crescita, la marginalità del Conto Economico e l’importante capitalizzazione. Questo ulteriore riconoscimento permetterà a G.S.A. qualora lo ritenesse opportuno, di accedere al mercato Borsistico nazionale o a nuove fonti di finanziamento, che saranno decisive per sostenere il progetto di crescita che la società ha messo in cantiere fino al 2018, quando prevede di raggiungere i 100 milioni di volume d’affari.

G.S.A. ha comunque anche in atto un importante progetto di sviluppo internazionale: “Dal 2014 garantiamo la sicurezza antincendio dell’intera viabilità della Comunità Urbana di Lione e di alcuni ospedali francesi”, ha aggiunto l’amministratore delegato Enrico Dri. “Stiamo registrando una forte crescita internazionale, consolidando sempre nuove posizioni grazie ad importanti contratti che ci siamo aggiudicati. Con orgoglio nazionale ricordiamo che oggi il 10% del nostro fatturato lo realizziamo in Francia, dove viene altamente valorizzata la nostra professionalità, tutta italiana. Ci stiamo avvicinando anche ad altri mercati europei e la previsione è di un ulteriore incremento dei fatturati provenienti dall’estero”.

“La crescita interna e il consolidamento continuo – ha concluso Pedone, che di G.S.A. è anche il fondatore – sono fattori identitari del nostro Dna. La Certificazione Elite poi, raggiunta a tempo di record, ci proietta in una comunità ristretta, nella quale le opportunità di sviluppo sono ancora maggiori, molto più mature e innovative. L’eccellenza è il nostro obiettivo quotidiano, costantemente raggiunto con un determinante lavoro di gruppo. Un ulteriore +20% del volume d’affari del primo trimestre 2016 ci conforta nella nostra convinzione che fare impresa in Italia oggi, con la crisi che ancora morde, sia ancora possibile. Stiamo progettando una G.S.A. che nei prossimi tre anni raddoppi il volume d’affari, i propri occupati e sia una realtà internazionale consolidata”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy