Terza sconfitta consecutiva per la Gsa Udine

Terza sconfitta consecutiva per la Gsa Udine

Disastroso avvio di gara per i friulani che non riescono più a rientrare in partita. Prestazione incolore di Ray, bene Pinton. Mvp dell’incontro Daniels con 23 punti

Ancora non ci siamo. Questa sera al PalaBam di Mantova la Gsa Udine è incappata nella terza sconfitta consecutiva dopo i ko con Imola e Trieste. I bianconeri hanno pagato a caro prezzo un avvio di partita disastroso con la Pallacanestro Mantovana già in fuga dopo pochi minuti di gioco. Le prestazioni superlative di Daniels – mvp dell’incontro con 23 punti – e Candussi non bastano a spiegare le difficoltà della formazione di coach Lino Lardo, che non è mai riuscita a impensierire più di tanto gli avversari. Oggi è mancato il protagonista dell’Alma Arena, Allan Ray, molto in ombra e addirittura lasciato in panchina nell’ultima parte di gara. Segnali positivi, invece, sono giunti da  Mauro Pinton – che ha provato a riaprire il match dopo l’intervallo lungo – e da Stan Okoye che, nonostante qualche errore, è risultato nuovamente decisivo sotto canestro (15 punti). La sensazione è che certi meccanismi e l’intesa tra i compagni siano ancora un miraggio, ma adesso la classifica comincia a “scaldarsi” e la gara di domenica con Bondi Ferrara (palla a due alle 18 a Cividale) assume un ruolo importante nella corsa salvezza. Ognuno dovrà dimostrare qualcosa di più.

Costretto nuovamente a rinunciare a Riccardo Truccolo e Joel Zacchetti, Lardo manda in campo: Nobile, Ray, Castelli, Okoye e Cuccarolo. Martelossi risponde con: Giacchetti, Corbett, Amici, Daniels, Candussi. Inizio disastroso per i friulani che subiscono in maniera pesante il gioco spumeggiante della Pallacanestro Mantovana. Dopo quattro minuti di gioco i padroni di casa si portano sull’11-0 grazie Daniels (7 punti), Amici, Giacchetti e Candussi. Lardo chiede, dunque, il primo timeout per dare una svegliata ai suoi. Alla ripresa Candussi firma il 13-0, ma dopo quattro minuti e 50 secondi di gioco Udine finalmente si sblocca con Castelli (13-2) e subito dopo l’alley oop di Okoye su assist di Ray sembra aver dato la scossa definitiva ai friulani. Sembra, perchè Amici in 30 secondi aumenta nuovamente il distacco grazie a una tripla e una conclusione sotto canestro (18-4). Lardo richiama i suoi, ma gli effetti non sono quelli sperati. A 3 minuti e 17 secondi dal termine del periodo Daniels piazza la tripla che lo porta in doppia cifra (21-4) e Canudussi in 50 secondi sigla cinque punti (26-4). Lardo butta nella mischia anche il giovane Ousmane Diop. Intanto Ray si sblocca dopo 8 minuti e 5 secondi dalla lunetta trasformando due liberi (26-6). Ne sbaglia, invece, uno Daniels (fallo di Diop) a un minuto e 34 secondi (27-6). Ferrari non riesce ad accorciare, ci prova con successo Traini, autore di una spettacolare azione personale (27-8). Il play bianconero si ripeterà a 39 secondi dal termine del primo periodo (29-10), mentre i due liberi di Amici per fallo di Diop fissano il primo parziale (31/10). In avvio di secondo periodo la musica non cambia. Daniels, protagonista della sua miglior gara stagionale, piazza un’altra tripla dopo un minuto di gioco (34-10). Replica immediata di Okoye, la cui schiacciata a una mano viene bloccata in modo irregolare dallo stesso Daniels. A cronometro fermo il numero 5 dell’Apu realizza i due liberi a disposizione (34-12). Peccato che trenta secondi dopo i bianconeri si dimentichino letteralmente di Giacchetti che può aumentare il divario indisturbato (36-12). Cuccarolo conquista poi un rimbalzo offensivo (36-14) e dopo due minuti e 40 secondi Castelli sigla la prima tripla (36-17). Dopo un ritorno di Daniels, ancora Castelli realizza un canestro da due punti e mette a segno un libero (39-20). A metà periodo, poi, riduce le distanze grazie a un ottimo contropiede (39-22). La Gsa Udine prova, dunque, a reagire, peccato per il fallo antisportivo fischiato al giovane play bianconero dopo 4 minuti e 45 di gioco su Timperi, che trasforma uno dei due liberi (40-22). Dopo circa sei minuti Okoye riduce lo svantaggio (40-24) e due minuti dopo Traini mantiene alte le speranze friulane (42-26). La tripla di Okoye a un minuto e 33 dal termine fissa il punteggio dei friulani prima dell’intervallo lungo, mentre Amici intercetta un pallone vagante e chiude la prima parte della gara a 49-29. Nel terzo periodo, la Gsa trova il primo canestro dopo un minuto e 5 secondi con Cuccarolo che raccoglie un tentativo di schiacciata fallito da Okoye (49-31). Immediata la replica di Corbett che dopo un primo errore da dentro l’area, ci riprova e trova i due punti (51-31). Dopo quattro minuti anche Okoye si ripropone in avanti con uno splendido canestro da posizione angolata (51-33). Il punteggio rimane inchiodato per un paio di minuti, con il gioco viene continuamente interrotto dai direttori di gara. Ci pensa un libero (su due) di Nobile a sbloccare (51-34). Corbett “sveglia” il PalaBam con una tripla a 4 minuti dalla fine del terzo periodo, poi Castelli con un libero (54-36) e un tiro da due tiene la Gsa in partita (54-37). La tripla di Nobile a un minuto e 40 dalla fine del periodo (58-40) potrebbe dare la scossa ai suoi, ma Mantova mantiene le distanze (60-40). Negli ultimi secondi si vede anche Pinton (60-44), che replica anche a inizio quarto periodo (60-47). La guardia veneta si ripete anche dopo quattro minuti con una tripla che tiene in vita la Gsa (71-54). La schiacciata non perfetta di Okoye (71-56) riduce lo svantaggio ma non basta. Udine lentamente abbassa la testa e consente a Mantova di festeggiare la settima vittoria casalinga. 81-63 il finale che premia la formazione di Martelossi.

 

IL TABELLINO

DINAMICA GENERALE MANTOVA – GSA UDINE 81-63

(31-10, 49-29, 60-44)

DINAMICA GENERALE MANTOVA: Corbett 14 punti, Casella 6, Vencato 2, Daniels 23, Candussi 13, Giacchetti 4, Timperi 1, Amici 13, Bryan, Gergati ne, Morello ne, Rinaldi ne. All. Martelossi.

GSA UDINE: Okoye 15 punti, Castelli 14, Pinton 9, Cuccarolo 4, Nobile 9, Traini 6, Gatto ne, Ray 2, Ferrari 4, Diop, Vanuzzo. All. Lardo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy