Mondiali U19 femminili, l’Italia comincia con una sconfitta

Mondiali U19 femminili, l’Italia comincia con una sconfitta

Nella gara d’esordio le azzurrine sono state piegate dalla Cina per 74-63. Domani sera la seconda sfida a Cividale, contro il Mali

di Castellini Barbara, @barchettazzurra

Sconfitta all’esordio per l’Italia di Giovanni Lucchesi. Nella prima gara dei Mondiali Under 19 femminili in corso di svolgimento tra Udine e Cividale, le azzurrine sono state sconfitte per 74-63 dalla Cina in un PalaCarnera molto colorato e ricco di presenze sugli spalti. Piuttosto evidente il divario tecnico tra le due formazioni, “ammortizzato” da Andre & co. grazie a tenacia e spirito di sacrificio. All’Italia, infatti, va riconosciuto il merito di essere rimasta in partita fino alla fine.

L’inizio del match è tutto cinese: le azzurrine faticano a trovare la via del canestro e a contrastare la fisicità delle avversarie, tra le quali spicca in termini di centimetri (205) Xu Han. Il primo quarto si chiude, infatti, sul +11 per le orientali (21-10). Nella seconda frazione, l’Italia acquista maggiore fiducia ma non riesce mai a impensierire più di tanto la squadra di Cong Xuedi. Si arriva così all’intervallo lungo con la Cina che mantiene praticamente inalterate le distanze (35-25). Il copione cambia a inizio terzo quarto: la Nazionale di Lucchesi inizia a dialogare in modo pià agevole e finalmente trova i punti che le erano mancati nelle prime due frazioni. A 5 minuti e 12 secondi dalla terza sirena l’Italia riapre i giochi portandosi a meno 3 con due liberi trasformati da Togliani (43-40). Fallito, però, il colpo del -1 sotto canestro, le azzurrine subiscono il ritorno della Cina che a 3 minuti dal termine del terzo quarto è nuovamente avanti di 10 lunghezze (53-43). Si arriva così all’ultimo quarto con l’Italia costretto a rincorrere (57-45). A 6 minuti e 27 secondi dal termine del match l’Italia si porta a meno 8 con Fassina (63-55) e a 5 minuti e 45 Andre accorcia ulteriormente lo svantaggio (63-57) e a 4 minuti e 35 Togliani compie un gran gesto tecnico sotto canestro (63-59). Immediata la reazione della Cina che si riporta a +8 a 3 minuti e 30 dal termine (67-59). Finale 74-63.

Per le azzurrine l’occasione per riscattare il ko odierno sarà domani alle 20.15 al palasport di Cividale contro il Mali, sconfitto oggi dagli Usa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy