Non bastano Veideman e Dykes, Gsa Udine ko all’esordio

Non bastano Veideman e Dykes, Gsa Udine ko all’esordio

Nella prima giornata di serie A2 i bianconeri vengono superati dalla Fortitudo per 71-76. Mvp dell’incontro il nazionale estone con 26 punti

di Castellini Barbara, @barchettazzurra

Debutto amaro per la Gsa Udine. Nella prima gara del campionato di Serie A2 2017-2018 la formazione di coach Lino Lardo è stata superata per 71-76 in un PalaCarnera traboccante di tifosi (3.425 le presenze sugli spalti). Si è trattata di una gara a senso unico, con i bolognesi avanti fin dalla metà del primo quarto, sebbene l’Apu sia rimasta in partita fino alla fine. Una caratteristica che ha sempre contraddistinto la squadra di Lardo. Molto positive le prestazioni di Rain Veideman, autore di xx punti e Kyndall Dykes (xx). Nel conteggio bianconero però mancano all’appello i canestri di Mauro Pinton (, sottotono anche Andrea Benevelli e Chris Mortellaro, dai quali ci aspettava un contributo più importante. Normale che una squadra così rinnovata abbia bisogno di affinare l’intesa: l’importante sarà farsi trovare pronti l’8 ottobre a Mantova per dimenticare la delusione odierna.

Roster al completo per coach Lardo che però può contare su Nobile solo a mezzo servizio a causa di un problema alla schiena. Recuperato Diop, che in settimana è stato colpito da un leggero attacco influenzato. Il tecnico ligure opta per il quintetto formato da: Veideman, Dykes, Raspino, Benevelli e Pellegrino. L’ex della partita, Matteo Boniciolli, manda in campo: Legion, McCamey, Chillo, Pini, Italiano. Il primo canestro dell’incontro porta la firma di Pellegrino dopo 53 secondi (2-0). La Fortitudo risponde dopo pochi secondi con Chillo (2-2) e il punteggio rimane in parità fino a 3 minuti e 35 secondi dalla prima sirena con Dykes che firma il momentaneo 10-10. Venti secondi dopo Bryan porta in vantaggio la Fortitudo (10-12), che comincia a prendere il largo con McCamey e Legion, autore della prima tripla dell’incontro (10-17). Padroni di casa, dunque, costretti a inseguire. E nel finale la Consultinvest dilaga portando a +10 il vantaggio sui friulani: 12-22 il primo parziale. Nel secondo periodo dopo un minuto e 4 secondi si registra la prima tripla bianconera, con Veideman (15-23). Immediata la risposta di Cinciarini che allontana nuovamente i bolognesi (15-26). Dopo 3 minuti e 51 secondi di gioco Veideman riapre i giochi (24-30). Due minuti dopo però la tripla di Legion consente alla Fortitudo di tornare sul +9 (24-33). E il vantaggio aumenta a 3 minuti e 38 secondi dalla seconda sirena con Pini (25-36). A questo punto si “accende” Veideman che prima con un’incredibile azione personale e poi con un canestro “facile” porta Udine a -5 (31-36). Nel giro di 30 secondi, poi, Raspino e Pellegrino firmano il -1 (35-36). Partita riaperta, peccato per qualche pasticcio in difesa e qualche errore di troppo sotto canestro che consente alla Fortitudo di arrivare all’intervallo lungo sul 35-41. Il terzo periodo si apre ancora con la Fortitudo più vivace: dopo due minuti e 4 secondi di gioco Chillo mette a segno il +9 (38-47). Ma la Gsa Udine non si arrende e a metà periodo riduce lo svantaggio a sole due lunghezze: prima è Pellegrino a innescare Dykes, poi è lo stesso americano a inventare direttamente da rimessa laterale e poi è il “solito” Veideman a siglare il 45-47. L’aggancio però non riesce. E ne approfitta la Fortitudo che torna subito in partita. McCamey e Legion dettano legge e il divario si allarga nuovamente: a 2 minuti e 10 secondi dalla terza sirena gli ospiti sono nuovamente avanti di 11 punti (47-58).  Con i liberi di Mortellaro allo scadere, la Gsa Udine chiude il terzo quarto sul punteggio di 52-60. In apertura di ultimo quarto Veideman accorcia subito (54-60). Straordinaria, poi, la stoppata di Dykes che annulla Cinciarini dopo un minuto e 26 secondi di gioco. Peccato, però, che gli uomini di Lardo non sfruttino a dovere il momento favorevole. Cinciarini e Legion, invece, non sbagliano un colpo e dopo 4 minuti di gioco fanno registrare il massimo vantaggio per gli ospiti (54-67). Eppure la squadra di casa non molla e a 29 secondi dalla fine del match si porta sul -3 (69-72). Peccato per l’ingenuità di Diop, che commette fallo su Legion: l’americano di Boniciolli sigla entrambi i liberi a disposizione (69-74), mettendo di fatto fine alla gara. Finale: 71-76.

IL TABELLINO

GSA UDINE – CONSULTINVEST BOLOGNA 71-76

(12-22, 35-41, 52-60)

GSA UDINE: Dykes 18 punti, Mortellaro 5, Veideman 26, Monticelli ne, Raspino 6, Nobile, Pinton, Ferrari 2, Chiti ne, Pellegrino 10, Benevelli, Diop 4. All. Lino Lardo.

CONSULTINVEST BOLOGNA: Boniciolli ne, Cinciarini 17 punti, Mancinelli 6, Pederzoli ne, Legion 20, Montanari 3, Murabito ne, Chillo 6, Pini 7, Italiano, McCamey 15, Bryan 2. All. Matteo Boniciolli.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy