Serie A2 donne, la Delser cala il poker: espugnata Carugate

Serie A2 donne, la Delser cala il poker: espugnata Carugate

Quarta vittoria consecutiva per la formazione di coach Amalia Pomilio che aggancia Velcofin Vicenza (in campo alle 18) al quinto posto del girone Nord

di Redazione

Il tempo in cui le trasferte rappresentavano un ostacolo è finito. Nella partita valida per la nona giornata d’andata, la Delser Udine ha sbancato Castel Carugate per 41-50 e ha pure calato un bel poker di vittorie: quattro successi in altrettante gare. Fatta eccezione per i primi quindici minuti del match, la Libertas ha avuto vita facile con il Carosello, raggiungendo nell’ultimo periodo anche il +17, frutto di un lavoro corale che è riuscito a supplire a una giornata poco positiva di Ivana Blazevic.

 

CRONACA. Dopo soli 20 secondi Rainis trova il primo canestro della partita. La risposta delle padrone di casa invece arriva per mano di Zelnyte: 2/2 dalla lunetta (8’38). Elisa Mancabelli si accende e segna sei degli otto del parziale friulano; break che vale il momentaneo +8 (2-10). La Libertas però si distrae e commette qualche fallo di troppo: Carugate allora recupera, ma lo fa esclusivamente a cronometro fermo (9-10). La gara si fa più equilibrata. Il Carosello prende coraggio e mette la testa avanti sul finire di quarto con la tripla di Contestabile (19-16). A inizio secondo periodo Romano riaccorcia, poi Mio sigla il sorpasso (19-21) e Da Pozzo rincara la dose (19-22). È un continuo botta e risposta anche se gli errori si susseguono da entrambe le parti e il punteggio di conseguenza rimane basso. All’intervallo Udine strappa un vantaggio di sei lunghezze (24-30), determinante per il prosieguo del match. Dopo la pausa, infatti, bisogna aspettare quattro minuti prima di vedere un canestro: Zelnyte segna, ma Mancabelli infila subito una tripla. Udine racimola ancora qualche punto, difendendo forte e concedendo alle avversarie solo tre punti in dieci minuti. Si comincia l’ultima frazione con il punteggio fermo sul 27-38. Poi Zolfanelli trova quattro punti di fila per il -7 (31-38) che riaprono la gara. Dall’altra parte, però, Romano e Vicenzotti si fanno sentire dalla lunga distanza: il vantaggio ora tocca il +13. Da qui in poi diventa tutto facile per le friulane che possono amministrare senza troppi problemi il punteggio e gestire il tempo rimanente.

Finisce 41-50: la Delser mette a segno un 4/4 e sale a quota 12 punti in classifica, agganciando al quinto posto Velcofin Vicenza (in campo oggi alle 18 contro la capolista Sesto San Giovanni).

IL TABELLINO

CAROSELLO CASTEL CARUGATE – DELSER LBS UDINE 41-50
(19-16; 24-30; 27-38)

CARUGATE: Diotti, Rossi, Zelnyte 14, Albano 6, Gombac 2, Zucchetti n.e., Rossini 5, Cerizza n.e., Contestabile 8, Beccaria n.e., Mariani n.e., Zolfanelli 6, Macalli n.e.

UDINE: Bianco 2, Blazevic, Ciotola 2, Petronio n.e., Mancabelli 11, Sturma 1, Mio 6, Vicenzotti 8, Da Pozzo 4, Pontoni 4, Rainis 3, Romano 9.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy