Al Rugby Udine l’affidamento dei campi di Pasian di Prato

Al Rugby Udine l’affidamento dei campi di Pasian di Prato

Inizia oggi l’attività della Udine Rugby Junior al Polisportivo Comunale di Pasian di Prato. In campo gli Under 14, a seguire tutti gli altri per un totale di quasi 200 tesserati, che si alterneranno con i calciatori.

Commenta per primo!

L’eterna lotta tra il rugby e il calcio per la conquista di campi da gioco sempre più rari, richiesti e congestionati ha vissuto in questi giorni alle porte di Udine una vittoria storica per la pallovale.

Uno scacco agli stereotipi e ad una tradizione sfavorevole, che hanno sempre mosso istituzioni e amministratori a favore della palla tonda. La Udine Rugby Junior si è aggiudicata l’affidamento del Polisportivo Comunale di Pasian di Prato, cittadina che si trova appena oltre la cintura urbana del capoluogo friulano. Una struttura superba che si compone di 8 campi da gioco di varie dimensioni (di cui 2 con misure regolamentari per calcio e pallovale) per un totale di 60.000 metri quadrati, tutti illuminati, tribuna coperta da 500 posti, spogliatoi e altri locali da adibire a magazzini e palestra.

E’ un segnale importante che le cose anche in Friuli Venezia Giulia stanno cambiando, senz’altro per merito dell’incremento negli ultimi anni dei tesserati dal rugby, frutto del lavoro dei club sul territorio e della giovane delegazione regionale FIR

La Udine Rugby Junior gestirà l’impianto di via Selvis con un affidamento pluriennale a beneficio dei suoi quasi 200 tesserati, ma anche delle società di calcio.

In campo ci saranno oggi gli Under 14, a seguire, nei prossimi giorni, l’Under 16 e tutta la “marea” del mini rugby. “E’ una struttura eccezionale – commenta il presidente bianconero, Leonardo Ticconi –  un fiore all’occhiello per la provincia di Udine. Ci impegneremo con tutto l’entusiasmo e la professionalità di cui disponiamo per farlo rendere al massimo delle sue potenzialità. La sua vocazione e destinazione iniziale erano quelle del polisportivo; e infatti così si chiama. In futuro quindi ci sarà spazio non solo per il rugby e il calcio, ma anche per altre discipline e attività ludiche e ricreative, dodici mesi l’anno. Per quanto riguarda la pallovale, qui ci sono tutte le condizioni per fare di questo impianto un polo di riferimento quantomeno regionale, la cittadella del rugby friulano, dove ospitare anche collegiali, allenamenti di selezione, tornei, eventi internazionali”.

In cantiere saranno messe a breve anche alcune opere di miglioria e di riqualificazione della struttura, che per l’inizio dell’estate sarà già a pieno regime.

Le procedure di affidamento erano iniziate già ad agosto e si sono concluse a dicembre. “Le porte qui saranno sempre aperte per chi vuole fare sport in modo sano e rispettoso delle regole – ci tiene a sottolineare Ticconi – vogliamo altresì iniziare a collaborare con il territorio. Abbiamo già avviato il progetto scuola con la direzione didattica che vedrà coinvolti tutti gli alunni del Comune di Pasian di Prato, un’attività che dopo gli interventi in tutte le scuole, porterà alla creazione di gruppi scolastici sportivi

“Dobbiamo ringraziare – conclude il presidente – il sindaco Andrea Pozzo, il vice Lorenzo Tosolini e tutta l’Amministrazione Comunale per la lungimiranza dimostrata nel voler puntare su uno sport nuovo, ma in forte ascesa come il rugby”.

Da oggi, 18 gennaio, quindi, la Udine Rugby Junior svolgerà l’attività per bambini e ragazzi da 4 ai 16 anni al Polisportivo di Pasian di Prato in via Selvis. Orari ed informazioni in segreteria al 380 1470004 o su info@udinerfcjunior.it.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy