Ancora una sconfitta per la Rugby Udine Union Fvg

Ancora una sconfitta per la Rugby Udine Union Fvg

Contro la corazzata Valsugana Padova, i bianconeri partono male e si riscattano nella seconda parte della gara ma finisce 50-12 per i padroni di casa

di Redazione

Tutto secondo pronostico sul campo della capolista Valsugana Padova. Udine si sveglia solo nel secondo tempo, quando comunque i giochi erano già abbondantemente fatti, e si aggiudica il parziale della ripresa per 7 a 5. Una magra consolazione, ma d’altronde in casa dell’imbattuta prima della classe, che non fa mistero delle proprie velleità di promozione, nessuno si aspettava di più. Anche il punteggio è eloquente in tal senso: 50 a 12 per i veneti.

LA PARTITA. Due le mete segnate dai bianconeri, una per tempo. Nel primo è la terza linea Menegaldo, che segna sugli sviluppi di una mischia a cinque, approfittando anche della temporanea doppio inferiorità numerica del Valsugana. Nella ripresa va in meta Tiziano Picchietti, che dopo una serie di pick and go dei suoi compagni di reparto si proietta oltre la linea portandosi dietro due avversari. Una (sola) nota positiva: il grande esordio stagionale di Luca Bombonati, subentrato all’apertura nella ripresa. Il numero dieci udinese rientrava all’ovile dopo tre stagioni a Torino, dove lo avevano portato i suoi studi universitari. Il suo ingresso ha dato vivacità e concretezza alla manovra dei backs friulani. Un ottimo innesto in chiave futura. Da rivedere, invece, il neo acquisto Nikita Macaria, pilone della nazionale moldava, che non ha convinto del tutto. E’ il terzo pilone straniero che il club del presidente Ferrarin ha preso in prova quest’anno. D’altronde in questa strana stagione senza retrocessioni è legittimo fare esperimenti e provare giocatori allo scopo di formare, un tassello alla volta, quella che sarà la rosa per la prossima annata.

Primo tempo imbarazzante – è il commento del dirigente bianconero Riccardo Sironiuna squadra svogliata e senz’anima. Nella ripresa c’è stata la reazione, ma ormai la partita era già decisa e i nostri avversari ne hanno approfittando per svuotare la panchina”.

GLI ALTRI TEAM. Nel frattempo la Cadetta in serie C1 ha vinto sul velluto con i Grifoni di Oderzo. Al Rugby Stadium è finita 50 a 7 per la squadra di Pevere e Montorfano, che ha marcato 8 mete e conquistato 5 punti in classifica. Bene anche l’Under 18, che sempre al “Gerli”, ha superato 56 a 10 il Venezia Mestre. Trasferta difficile, invece, per l’Under 16 a Badia. La squadra di Robuschi è stata sconfitta per 39 a 12 dall’imbattuto capolista del girone.

IL TABELLINO

Valsugana Rugby Padova vs Rugby Udine Union F.V.G.: 50-12 (pt 45-5)

Marcatori: p.t.: 1 m Maso tr Benetti (7-0); 6 cp Benetti (10-0); 16 m Girardi tr Benetti (17-0); 20 m Liut tr Benetti (24-0); 26 m Maso tr Benetti (31-0); 35 m Lisciani tr Benetti(38-0); 40 m Menegaldo (38-5); 41 m Liut tr Paluello (45-5).

St 16 m Picchietti tr Barella (45-12); 40 m Cardo (50-12).

Valsugana Rugby Padova: Paluello (21 st Rossi), Dell’Antonio F, Dell’Antonio A, Pauletti, Lisciani (21 st Giacon), Sartor (11 st Scapin),, Benetti (Cap), Girardi, Sironi (39 pt Sturaro), Maso (7 st Ferraresi), Liut, Cardo, Paparone (11 st Varise), Sanavia (11 st Pivetta), Lastra (7 st Caporello). All. Roux – Faggin.

Rugby Udine Union- Tarantola (1 st Zorzetto), Vescovo, Ciprian, Gerussi, Rigutti, Groza (1 st Bombonati), Balzi (13 st Barella), Picchietti, Properzi, (Cap) Menegaldo, Amura (1 st Morandini), Bagolin (23 pt Rugger), Morosanu (21 st Picchietti), Del Tin (10 pt De Donà), Macaria. All. Dwyer.

Arb.Vinci (Rovigo)

GdL: Favero (Treviso), Garro (Treviso)

Cartellini: 38 pt giallo Paparone (Valsu) Properzi (Udine); 40 pt giallo Sartor (Valsu); 35 st giallo Caporello (Valsu).

Calciatori: Benetti 6/7; Paluello 1/1; Barella 1/2.

Note: Giornata. Cielo coperto, campo in buone condizioni, temperatura rigida. Spettatori circa 500

Punti conquistati in classifica: Valsugana 5 – Udine 0

Man of the Match: Liut (Valsugana)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy