Definiti i gironi di Serie A e C in cui saranno impegnate le Seniores Union Rugby Udine FVG

Definiti i gironi di Serie A e C in cui saranno impegnate le Seniores Union Rugby Udine FVG

Il Consiglio Federale ha deliberato composizione e formula del Campionato Italiano di Serie A 2016/2017, al via il 2 ottobre 2016 e valido per l’assegnazione del titolo di Campione d’Italia di Serie A e per la promozione nel Campionato Italiano d’Eccellenza 2017/2018.
Confermate le ventiquattro squadre al via e la formula per il campionato di Serie A che come nella passata stagione si articolerà in due fasi.

Commenta per primo!

La prima fase del campionato prevede la suddivisione delle ventiquattro squadre partecipanti in quattro Gironi da sei squadre ciascuno, con formula all’italiana con partite di andata e ritorno tra le componenti di ciascuno dei gironi sottostanti.

A seguito della rinuncia dell’ASR Lumezzane a partecipare al Campionato, è stato ripescato il Rugby Parabiago quale migliore classificata tra le squadre finaliste della Serie B 2015/2016:

Girone 1
Pro Recco, Cus Genova, Toscana Aeroporti Medicei, UR Prato-Sesto, Accademia FIR “Ivan Francescato”, Rugby Noceto (neopromossa)

Girone 2
Rugby Colorno, Verona Rugby, Valpolicella Rugby 1974, Junior Brescia, Rugby Parabiago (ripescata), ASR Milano

Girone 3
UNION RUGBY UDINE FVG, Valsugana Rugby Padova, Ruggers Tarvisium, Amatori Badia (neopromossa), Rugby Casale, Rugby Vicenza

Girone 4
Gran Sasso, UR Capitolina, L’Aquila Rugby (retrocessa da Eccellenza), Primavera Rugby, Pesaro Rugby (neopromossa), Rugby Benevento (neopromossa)

Al termine della prima fase, le prime tre classificate di ciascun girone parteciperanno a due ulteriori gironi (Pool Promozione) da sei squadre ciascuno, con gare di andata e ritorno e qualificazione alla semifinali per la prima e la seconda classificata di ciascun girone secondo il seguente schema:

Pool Promozione 1: 1°, 2° e 3° classificata dei Gironi 1 e 4 della prima fase
Pool Promozione 2: 1°, 2° e 3° classificata dei Gironi 2 e 3 della prima fase

Le semifinali avranno luogo, con gare di andata e ritorno (6/7 e 13/14 maggio), secondo il seguente schema:

2° classificata Pool Promozione 2 v 1° classificata Pool Promozione 1
2° classificata Pool Promozione 1 v 1° classificata Pool Promozione 2

Le vincenti del doppio turno di semifinale si affronteranno, in gara unica in campo neutro, nella Finale-promozione del 20/21 maggio che conferirà alla vincente il titolo di Campione d’Italia di Serie A ed il diritto a partecipare al Campionato Italiano d’Eccellenza 2017/2018.

Le peggiori tre classificate di ciascun girone parteciperanno a due ulteriori gironi (Pool Retrocessione) da sei squadre ciascuno, con gare di andata e ritorno, secondo il seguente schema:

Pool Retrocessione 1: 4°, 5° e 6° classificata dei Gironi 1 e 4 della prima fase
Pool Retrocessione 2: 4°, 5° e 6° classificata dei Gironi 2 e 3 della prima fase

Retrocederanno direttamente in Serie B le ultime due classificate di ciascun girone.

Serie C

Il Consiglio ha deliberato la formula del Girone 1 del Campionato Italiano di Serie C 2016/2017 al via nel week-end del 2 ottobre, che determinerà 8 promozioni nella Serie B 2017/2018.

La struttura del Campionato di Serie C Girone 1 prevede:

1.  sei Gironi a dodici squadre (A-B-C-D-E-F-G) ognuno suddiviso in due Pool Territoriali , con sviluppo in due fasi. Ogni singolo Girone promuove una squadra in Serie B, mentre due squadre per ogni singolo Girone passano al Girone 2 della Serie C.

2. Un Girone (F) a quindici squadre, diviso in due Poule territoriali con partite di andata e ritorno tra le componenti di ciascuna Poule. Finale con partite di andata e ritorno tra le vincenti delle singole Poule per determinare una promozione nella Serie B 2017/2018.

3 . un Girone (H) a diciotto squadre suddiviso in tre Pool territoriali (6 squadre nella Pool campana, 6 nella Pool pugliese, 6 nella Pool siciliana). Seconda fase con girone a sei con le prime due di ciascuna pool con promozione diretta in Serie B.

Di seguito la composizione dei Gironi e le formule in dettaglio:

Girone A-B-C-D-E-G
 Formula: prima fase con partite di andata e ritorno tra le componenti di ciascuna Poule. Le prime tre classificate di ciascuna Pool si qualificano ad una Pool Promozione con partite di andata e ritorno la cui vincente sarà promossa in Serie B 2017/2018.
Le squadre classificate dal quarto al sesto posto di Pool 1 e Pool 2 accederanno ad una Pool Passaggio con partite di andata e ritorno. Quinta e sesta classificata della Pool Passaggio parteciperanno nel 2016/2017 alla Serie C Girone 2.

Girone F Formula: prima fase con partite di andata e ritorno tra le componenti delle singole Poule. FInale di andata e ritorno tra le prime classificate di ciascuna Poule per determinare una promozione in Serie B.

Girone H
 Formula: gare di andate e ritorno tra le componenti delle singole Pool.
Le prime due classificate di ogni Pool si qualificano ad una Pool Promozione, la cui prima classificata sarà promossa in Serie B.
Le squadre non qualificate alla Pool Promozione disputeranno una seconda fase con le squadre della Serie C Girone 2 delle rispettive Regioni.
La classifica finale determinerà le squadre che parteciperanno alla Serie C Girone 1 2017/2018.

Campionato di Serie C – Girone 2
Parteciperanno al Campionato di Serie C Girone 2 tutte le squadre iscritte che non hanno acquisito il diritto a partecipare al Girone 1. La gestione sarà competenza dei rispettivi Comitati Regionali.

Girone A – Poule 1
Pordenone Rugby, Lusetti Trieste, UNION RUGBY UDINE FVG, Riviera Rugby, Rugby Conegliano, Rugby Piave
Girone A Poule 2
Rugby Belluno, Rugby Bassano 1976, Rugby Alpago, Castellana Rugby, Montebelluna Rugby 1977, Valsugana Rugby Padova

Girone B – Poule 1
Rugby Altovicentino, Selvazzano Rugby, Rugby Mantova, Rangers Rugby Vicenza, Desenzano Rugby, Cus Verona
Girone B Poule 2
Rugby Fiumicello, Cus Brescia, Rugby Bassa Bresciana, Gussago Rugby, Botticino Rugby, ASR Lumezzane

Girone C – Poule 1
Amatori Rugby Milano Junior, Malpensa Rugby, Chicken 2012 Rugby, Cus Milano, Delebio Rugby, ASR Varese
Girone C – Poule 2
Rugby Cernusco, Rugby Lainate, Rugby Rho, ASR Monza, ASR Lyons, Highlanders Formigine

Girone D – Poule 1
Stade Valdotain, Rugby San Mauro, Ivrea Rugby, Amatori Novara, Cus Torino, Volvera Rugby,
Girone D – Poule 2
Rivoli Rugby, Savona Rugby, Unione Rugby Riviera, Amatori Genova, Cus Pavia

Girone E – Poule 1
Imola Rugby, Rugby Castel San Pietro Terme, Rugby Pieve 1971, Rugby Forlì 1979, Faenza Rugby, Cus Ferrara Rugby
Girone E – Poule 2
Rugby Gubbio 1984, UR San Benedetto, CUS Ancona, Banca Macerata Rugby, Fano Rugby, Gran Sasso Rugby

Girone F – Poule 1
Emergenti Cecina, Lions Amaranto, CUS Siena, CUS Pisa, Terni Rugby, Firenze Rugby 1931, Etruria Piombino, Cavalieri Union Prato-Sesto, Elba Rugby
Girone F – Poule 2
UR Cagliari, 7 Fradis RC, Olbia Rugby 1982, Rugby Sassari, Bulldog Rugby Sassari, Amatori Alghero

Girone G – Poule 1
Rugby Club Latina, Polisportiva Fiumicino, Rugby Anzio, Rugby Segni, Arvalia Villa Pamphili, Roma Urbe
Girone G – Poule 2
Frascati RC 2015, Polisportiva L’Aquila Rugby, Amatori Tivoli, Arieti Rugby Rieti, Amatori Civita Castellana, Rugby Frascati Union

Girone H
Pool Campana
Arechi Rugby, Amatori Torre del Greco, Rugby Rende, Rugby Santa Maria Capua Vetere, San Giorgio del Sannio, Rugby Afragola

Pool Pugliese
Amatori Monopoli, Tigri Rugby Bari 1980, CUS Foggia, Svicat Rugby, Salento XV Trepuzzi, RC Granata

Pool Siciliana
CUS Catania, Ragusa RC Padua, Nissa Rugby, I Cavalieri Messina, Messina Rugby Clan, Palermo Rugby

questo link il comunicato stampa completo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy