La Rugby Udine Union Fvg si ferma a Verona

La Rugby Udine Union Fvg si ferma a Verona

La formazione veneta si conferma una delle squadre temibili della Poule Promozione. Ottima partenza dei friulani che poi hanno ceduto: 49-20 il risultato finale

Commenta per primo!

Dura solo mezz’ora l’illusione della Union Udine Fvg di uscire vittoriosa dal difficilissimo campo del Verona Rugby. Gli scaligeri si confermano una squadra super attrezzata ed esperta con una rosa di atleti ed una struttura societaria di livello professionistico. L’orgoglio e le indubbie qualità dei friulani oggi non sono bastate e il divario è stato ben maggiore che all’andata, quando Udine, allo stadio Otello Gerli sfiorò addirittura la vittoria. Qualche errore di troppo e una condotta di gara non sempre lucida hanno gonfiato il risultato oltremisura.

Verona è in meta già al 5′ approfittando di una svarione della linea arretrata friulana. Udine risponde prima con un piazzato di Tarantola e poi con una meta dello stesso, lanciato da un passaggio smarcante del solito Flynn dopo una serie di ottime percussioni degli avanti. Passano dieci minuti ed è ancora botta e risposta tra le rispettive linee arretrate: va in meta l’ala Lindaver e poi Flynn, che al termine di un’altra azione multifase si trova a tu per tu con gli avanti scaligeri, innesca il turbo e si proietta nell’area dei padroni di casa. Prima della fine della prima frazione arriva però un altro uno-due dei veronesi, che vanno al riposo con un vantaggio già rassicurante. Ad inizio ripresa un sussulto bianconero porta alla meta dell’ottimo Macor, ma da lì in poi Udine scompare dal campo o quasi. A complicare le cose ci si mette l’espulsione di Federico Friggeri, che si becca un “rosso” diretto per un placcaggio pericoloso al collo lasciando la sua squadra in 14 per l’ultima mezz’ora (sarà poi espulso anche Macor per doppia ammonizione, ma solamente ad un minuto dalla fine). La partita si trasforma così in un calvario: Verona dilaga e arrivano altre tre mete, tutte trasformate, a rendere lo score davvero pesante.

Errori e distrazione hanno caratterizzato la nostra partita – è il commento di coach Andrea Murarocon una squadra così esperta e cinica come Verona non c’è di peggio. Non siamo riusciti a finalizzare alcune ottime occasioni da meta, che avrebbero potuto mantenerci in partita fino alla fine. Abbiamo sbagliato diversi calci di liberazione, dando la stura ai loro contrattacchi, sempre pericolosi. Infine l’ultima mezz’ora in inferiorità numerica è stata davvero dura”.
IL TABELLINO

Verona Rugby – Rugby Udine  49-20  (28 – 15)

Verona: Cruciani, Lindaver, Venturini (21’ st Corso E), Neethling M., Beltrame, Bellini (10’ st Pastormerlo), Mariani (21’ st Michelini), Artuso (26’ st Spinelli), Badocchi (32’ pt Olivieri), Zago, Cattina, Liboni, D’Agostino (20’ st Munteanu), Rossi (39’ pt Neethling R.), Rizzelli (20’ st Balistreri). N.e. nessuno . All. Zanichelli/Borsato.

Udine: Robuschi (1’ st Morandini), Tarantola, Flynn, Gerussi, Rigutti (20’ st Groza) Marconato, Balzi (20’ st Barella), Corbanese (39’ pt Properzi), Picchietti (30’ st Ceschia), Bagolin, (15’ st Amura), Macor, Giannangeli, Morosanu (1’ st Mazzini), Venier (1’ st Del Tin), Friggeri. N.e. Bianchini. All. Muraro.

Arbitro: Boaretto di Rovigo; giudici di linea: Lazzarini e Baccaro.

Marcatori:  1T 5′ m. Beltrame tr. Beltrame (7-0), 8′ p. Tarantola (7-3), 14’ m. Tarantola tr. Tarantola (7-10), 25’ m. Lindaver tr. Beltrame (14-10), 30’ m. Flynn (14-15), 38’ m. Liboni tr. Beltrame (21-15), 42 m. Venturini tr. Cruciani (28-15); 2T 1’ Macor (28-20), 13’ m. Cruciani tr. Cruciani (35-20), 19’ m. Mariani tr. Cruciani (42-20), 35’ meta Cruciani tr. Beltrame (49-20).

Note: tempo coperto, terreno in buone condizioni. Spettatori: 250.

Calciatori: Beltrame 4/5; Cruciani 3/3; Tarantola 2/5.

Man of the match: M. Neethling.

Punti classifica: Verona 5 – Udine 0

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy