La Rugby Udine Union Fvg si “schianta” a Colorno

La Rugby Udine Union Fvg si “schianta” a Colorno

Seconda sconfitta per i bianconeri nella Poule Promozione contro una delle formazioni più accreditate alla promozione in Eccellenza

Commenta per primo!

L’orgoglio degli avanti udinesi non basta. Troppo grande il divario con i primi otto uomini del Colorno per restare a lungo in partita. La Udine Union Fvg ha palesato problemi enormi in touche e mischia ordinata, che hanno lasciato i trequarti quasi a secco di munizioni. Un vero peccato perché, nelle rare occasioni in cui hanno avuto palloni “puliti”da gestire, i backs bianconeri hanno sempre saputo creare qualche grattacapo ai padroni di casa.

La supremazia degli emiliani nelle fasi statiche si manifesta già al 2’. Il calcio conquistato permette al Colorno di avanzare e di aggiudicarsi una seconda punizione sotto i pali, che Mornas non sbaglia: 3 a 0. All’11’ una serie di pick and go, orchestrata da Borsi, permette a Goegan di volare oltre la linea; tutto facile per Mornas: 10 a 0. Mischia in favore di Udine dopo pochi minuti, la spinta di Gilding e compagni è da applausi, calcio a favore del Colorno: sarà il leitmotiv dell’intera gara con i friulani in grossa difficoltà col pacchetto. Altro crollo della mischia ordinata ospite al 18’, che Mornas capitalizza: 13 a 0. Ma al primo vero affondo dei trequarti dell’Udine, la difesa locale vacilla e Rigutti trova il varco giusto; Tarantola trasforma: 13 a 7 al 20’. Al 31’solito copione: mischia ospite che crolla e questa volta il direttore di gara concede la meta tecnica, Mornas trasforma: 20 a 7. Chiude il primo tempo un altro piazzato di Mornas: 23 a 7. La ripresa ha un dolce aroma di camomilla: le emozioni sono davvero poche e il gioco risulta spezzettato e costellato da errori da ambo le parti. Nel miglior momento dell’Udine, arriva la meta di Balocchi, che legge la trama avversaria con largo anticipo e si lancia in un intercetto all’altezza dei dieci metri bianconeri; l’apertura francese è un cecchino: 30 a 7. La segnatura di Balocchi bagna ulteriormente le polveri alla squadra di coach Muraro, che subisce la quarta meta, quella del bonus avversario; la segna Tripodi in seguito ad una rolling maul da touche ben strutturata, 35 a 7. Gli altri risultati della giornata: Verona vs Tarvisium 31 a 5, Valsugana vs Brescia 39 a 0.

“Il rugby è un gioco spietato – è la chiosa del direttore sportivo bianconero, Luca De Paoli – se sei perdente nel confronto fisico, non avrai palloni da giocare e alla fine soccomberai. La sconfitta era prevedibile e neppure le dimensioni della stessa allarmano più di tanto. Loro sono una delle squadre più fisiche, strutturate ed esperte del girone. Hanno una struttura professionale, un budget importante e non fanno mistero delle loro intenzioni di puntare all’Eccellenza. Eppure quando abbiamo avuto per le mani qualche pallone giocabile li abbiamo messi in difficoltà”.

IL TABELLINO

Hsb Colorno v Rugby Udine Union 35-7 (23-7)

Marcatori: pt 5’cp Mornas, 11’m Goegan tr Mornas, 18’cp Mornas, 20’m Rigutti tr Tarantola, 30’met. tec. (HBS) tr Mornas, 42’cp Mornas. st 26’m Balocchi tr Mornas, 38’m Tripodi.

Hsb Colorno: Bronzini, Balocchi, Castagnoli, E.Scalvi (st 28’Terzi), Canni, Mornas (st 28’ Ceresini), Boccarossa (st 28’Dusi), F.Scalvi, Birchall (st 25’ Derossi), Manuini, Borsi, Da Lisca (st 25’ Benchea), Gilding (st 28’Tripodi), Baruffaldi (st 25’Buondonno), Goegan (st 25’Datola). All. Sinclair

Rugby Udine Union: Marconato, Gerussi, Flynn, Morandini (st 15’Vescovo), Rigutti (pt 31’Amura), Tarantola (st 8’ Groza), Barella (st 21’Balzi), Properzi Curti, Picchietti, Di Pietro (pt 6’Francescutti) (st 38’ Corbanese), Bagolin (st 1’ Macor), Giannangeli, Mazzini, Del Tin (st 1’ Venier), Friggeri. All.  Muraro.

Cartellini: 30’pt giallo a Friggeri (Udi).

Calciatori: Mornas 6/6, Tarantola 1/1, Ceresini 0/1

Note: pomeriggio uggioso, 8°circa, 250 spettatori. Celebrate le 100 presenze in biancorosso di Michele Ceresini ottenute col Parabiago lo scorso 15 gennaio

Punti conquistati in classifica: HBS Colorno 5; Rugby Udine Union 0.

Man of the match: Tripodi (Hbs)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy