Rugby: Mogliano in scena a Udine

Rugby: Mogliano in scena a Udine

Commenta per primo!

Sabato 12 settembre, dallo Stadio “Otello Gerli” di Udine con le partite del torneo di beneficenza “Il Giorno degli Angeli”, parte ufficialmente la stagione agonistica del Mogliano Rugby. Le sei squadre di Eccellenza partecipanti si affronteranno divise in due gironi. Il primo composto da Mogliano Rugby, FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta e Rugby Viadana. Il secondo da Petrarca Padova, Lyons Piacenza e Lafert San Donà. La prima partita avrà inizio alle ore 15.00 e vedrà protagonisti proprio Mogliano e Rovigo . Al termine delle partite di qualificazione, della durata di 25 minuti ciascuna, verranno disputate le finali in base al piazzamento ottenuto nei singoli gironi. La durata delle tre gare di finale sarà di 30 minuti, in modo tale che al termine del torneo ogni squadra avrà disputato 80 minuti complessivi. La conclusione della giornata è prevista attorno alle 20.00 con la premiazione dei protagonisti. Prime verifiche quindi, sia per quanto riguarda l’aspetto fisico che, soprattutto, per quello tecnico. Possibilità di testare sul campo, contro avversari di livello, schemi e situazioni provati solo in allenamento e iniziare a prendere confidenza con intensità ed impatti fisici maggiormente realistici. Per Ezio Galon si tratterà della “prima volta” in veste di Head Coach, ma questo non desta particolari apprensioni nel tecnico: “L’incarico di Capo allenatore, sotto l’aspetto pratico, cambia poco rispetto all’ormai rodato funzionamento dello staff dell’anno scorso. Qui ad Udine l’obiettivo è di vedere il comportamento dei nuovi giocatori e dei giovani alle prime esperienze con l’Eccelenza, il tutto verificando a che punto di comprensione del nostro gioco siamo arrivati. Siamo coscenti che non tutto sarà perfetto, anzi, e lo accettiamo a priori, ma ci interessa sopratttutto vedere con quale atteggiamento i ragazzi scenderanno in campo. Questo lo si potrà testare principalemte nella fase difensiva e nell’attitudine al lavoro di ognuno. Il target è arrivare pronti al 90% per l’inizio del campionato. Per quanto riguarda le altre squadre, le indicazioni che ci arriveranno saranno parziali, tutte quante, infatti, sono in piena preparazione e molti automatismi dovranno essere ancora perfezionati”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy