Rugby, Mondiali U20: Vendetta Francese, Sprinboks stellari

Rugby, Mondiali U20: Vendetta Francese, Sprinboks stellari

Giornata di verdetti per il World Rugby U20 Championship, anche se parziali, quella che oggi si è giocata sui campi di Calvisano e Viadana e in cui si è chiusa la fase a gironi del torneo.

Risultati interessanti, con alcune sorprese, quelli emersi dai campi. Su tutti la vittoria ampia del Sudafrica che ha mostrato la propria reale forza non solo all’Australia, battendola 46 a 13, ma anche a tutte le altre contendenti per il titolo finale, e la “vendetta” promessa in apertura di Mondiale da parte dei francesi ai campioni uscenti dell’Inghilterra (30 a 18 il risultato finale per i “Bleus” a Viadana), che quattro anni fa nel Junior World Championship giocato sempre in Italia estromisero i galletti dalla lotta per le prime posizioni.

L’Argentina è incappata nella terza sconfitta consecutiva, non per un calcio negli ultimi minuti come accaduto contro Irlanda e Nuova Zelanda, ma ad opera della Scozia che, con il  29 a 6 maturato sul campo di Calvisano, si stacca dall’ultima posizione della Pool C dove lascia relegati i Pumitas, prossimi avversari degli Azzurrini nella partita di lunedì 15 giugno.

 

Viadana è stata teatro dell’ennesima debacle del Giappone che con 66 punti subiti dal Galles, contro solo 3 realizzati, si troverà a lottare per non retrocedere nel Junior World Trophy nelle semifinali dal 9° al 12° posto in cui incontrerà Samoa. Proprio gli isolani, nell’altro incontro che si giocava contemporaneamente alle 18,30 a Calvisano, sono stati gli autori della brutta sconfitta degli Azzurrini. Ai ragazzi allenati da Alessandro Troncon serviva una prestazione di livello in cui avrebbero dovuto riportare una vittoria con bonus per accedere alle semifinali dal 5° all’8° posto, ma nonostante l’incitamento del numeroso pubblico che assiepava le gradinate del “San Michele” in un giorno feriale, non sono riusciti nell’intento e sono usciti sconfitti per 30 a 24.

Gli ultimi due incontri della giornata hanno visto affrontarsi a Viadana Nuova Zelanda-Irlanda e a Calvisano Sudafrica-Australia.

I “Baby Blacks” hanno sofferto nel primo quarto del match andando svantaggio per un piazzato dell’Irlanda che alla fine risulterà però essere la prima e ultima segnatura dei britannici. Allo “Zaffanella” finirà 25 a 3 per la nazionale della felce.

Infine, i sudafricani che, nonostante i due cartellini gialli in chiusura di partita, sono riusciti ad avere la meglio sull’Australia con un punteggio, 46 a 13, che la dice lunga sulle ambizioni dei “Junior Springboks” in questo Campionato.

Con i risultati della terza giornata si delineano in questo modo gli accoppiamenti per le semifinali che si giocheranno lunedì 15 giugno:

1°/4° posto Sudafrica v Inghilterra, Nuova Zelanda v Francia

5°/8° posto Australia v Scozia, Irlanda v Galles

9°/12° posto Argentina v Italia, Samoa v Giappone
(Federugby)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy