Rugby: Udine coglie un bel successo contro Valsugana

Rugby: Udine coglie un bel successo contro Valsugana

Successo convincente per il Rugby Udine contro Valligiana. La soddisfazione di coach Teghini

Commenta per primo!

Convincente vittoria per la Rugby Udine 1928 che supera, pur con una formazione molto rimaneggiata, il Valsugana per 35-7. Tanti giovani in campo per Udine, che trova pronti alla chiamata della serie A diversi esordienti, a partire da Edoardo Stella, schierato come calciatore. I tuttineri partono con il piede sull’acceleratore e, già al 5′, sbloccano il risultato con una bella meta, partita da touche, di Capoccia, trasformata da Stella (7-0). Udine continua a mettere pressione e al 14′ conquista un calcio, che Stella spedisce tra i pali (10-0). Padova prova a ripartire, ma i friulani si difendono con ordine e mantengono il pallino del gioco. Al 25′, Udine conquista un altro piazzato, che Stella trasforma per il 13-0. Negli ultimi minuti, i friulani premono, sfruttando anche l’uomo in più. Da una serie di mischie a ridosso della linea padovana nasce la terza meta al 34′, nuovamente trasformata da Stella (20-0). Il primo tempo regala ancora emozioni, con un attacco padovano fermato da Groza e, sul contrattacco, la meta di Zorzi, non trasformata, che manda tutti a riposare sul 25-0.

Nella ripresa, Udine parte ancora con determinazione, rendendosi pericolosa. Al 9′ i tuttineri conquistano un fallo, ma Stella non centra i pali. Si apre una fase di studio, con diversi cambi su entrambi i fronti (Valsugana sostituisce l’intera prima linea). Al 22′, gli ospiti sbloccano il risultato, trovando una meta su errore in copertura friulano con Pelizzari, trasformata per il 25-7. Udine non ci sta e prova subito a ristabilire gli equilibri. Nel finale c’è spazio per la realizzazione di Enrico Sabot al 32′ e per quella di Munaro, al 40′, entrambe non trasformate da Stella. Il match si chiude quindi sul 35-7 e offre ai tuttineri la giusta convinzione per ripartire nella seconda parte della stagione, che vedrà i friulani lottare per la salvezza.

IL COMMENTO. “E’ una vittoria che ci rincuora e fa morale dopo la delusione dei play-out”, analizza coach Maurizio Teghini. “Tutti hanno disputato una buona gara e anche i giovani e chi è stato impiegato meno finora ha risposto bene. A livello di gioco, mi sono piaciute la maggiore concretezza e l’aver sfruttato le linee verticali, un aspetto sul quale avevamo lavorato molto in queste settimane. Adesso aspettiamo il calendario della seconda fase, che ci vedrà impegnati, oltre che con Valsugana e Paese, con Lumezzane, Valpolicella e Torino. E speriamo di poter recuperare qualche infortunato prima del via”.

Rugby Udine 1928 – Valsugana Rugby Padova: 35-7 (pt. 25-0)

Marcatori. Primo tempo: 5′ meta Capoccia trasformata Stella (7-0); 14′ calcio Stella (10-0); 25′ calcio Stella (13-0); 34′ meta di mischia trasformata Stella (20-0); meta Zorzi non trasformata (25-0); secondo tempo: meta Pelizari trasformata Paluello (25-7); meta Sabot non trasformata (30-7); meta Munaro non trasformata (35-7).

Rugby Udine 1928: Groza, Zorzi (38′ st. Sabot G.), Marconato, Properzi Curti (30′ st Gerussi), Rigutti (7′ st Munaro), Stella E., Curtolo, Picchietti (30′ st. Braccagni), Sabot E., Folla, Bagolin, Beltrame, Capoccia (18′ st Morosanu), Corbanese (35′ st. Del Tin), Schiavon (18′ st Cibin). A disposizione: Lentini. All. Teghini.

Valsugana Rugby Padova: Paluello, Frezza (3′ Calderan), Beraldin (18′ st. Betteto), Dell’Antonio, Giacon (35′ st. Tarantola), Stevens, Memo, Dalle Fratte (20′ st. Pelizzari), Caldon, Rampazzo, Trevisan, Gurardi, Baldo (20′ st Pivetta), Sanavia (20′ st. Varise), Mazzin (20′ st. Caporello). A disposizione: Chimera. All. Battistin.

Arbitro:  Federico Boraso

Altri risultati: Casale – Rugger Tarvisium 24-21 (5-1); Vicenza – Paese 48-12 (5-0).

Classifica: Tarvisium, Casale e Vicenza 32, Udine 26, Valsugana 16, Paese 9.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy