Rugby: Udine supera Valsugana e difende il primato

Rugby: Udine supera Valsugana e difende il primato

Importante vittoria per Udine contro Valsugana, con i bianconeri che difendono il primato nella poule play out di A

Commenta per primo!

La Rugby Udine 1928 ha superato per 27-12 Valsugana, difendendo la vetta della classifica del gruppo play-out al termine del girone d’andata. Avvio in equilibrio, con i tuttineri che soffrono in touche e in mischia. I friulani si fanno vedere in attacco e conquistano un calcio all’8′, piazzato da Robuschi (3-0). Si continua a lottare a centro campo, ma nessuna delle due squadre riesce a rendersi pericolosa. Al 19′ sono gli ospiti ad andare vicinissimi alla meta, con un’azione partita dalla mischia, ma Udine si difende con ordine e sventa il pericolo. I friulani ripartono con Robuschi, fermato a pochi metri dalla linea. Udine ci crede e continua a premere, conquistando un altro fallo che consente a Robuschi di realizzare il secondo piazzato (6-0). Pochi minuti più tardi bello scambio tra Folla, Bagolin e Gerussi, che macinano metri e portano la palla oltre la linea. L’estremo friulano si conferma al piede, per il 13-0. Nel finale ancora emozioni, con i padovani che tentano la meta e Udine che si difende, chiudendo il parziale sul 13-0.

Nella ripresa, Udine parte con convinzione e conquista una meta, giustamente annullata per passaggio in avanti. Valsugana non molla e, grazie all’ennessima touche vinta, si spinge in attacco, sbloccando il risultato; Mamprin non trasforma, per il 13-5. I padroni di casa non si demoralizzano e, anzi, provano a premere sull’acceleratore, ma una buona occasione offensiva sfuma per un passaggio sbagliato. Si gioca nel segno dell’equilibrio fino al 27′, quando è ancora Folla a offrire lo spunto per la meta, segnata da Cibin; Robuschi non fallisce la trasformazione per il 20-5. I tuttineri ora ci credono e dominano anche in touche, da dove nasce lo spunto per la terza meta, firmata sempre da Folla, che vola tra i pali; facile trasformazione per Robuschi che sigla il 27-5. Proprio mentre i friulani sembrano avere in pugno il match, una disattenzione permette ai padovani di segnare la seconda marcatura, questa volta trasformata, per il 27-12. Nel finale c’è spazio per un’altra bella occasione dei friulani che volano in meta; l’azione, anche in questo caso, è giustamente annullata per un passaggio in avanti. L’arbitro fischia così il finale sul 27-12.

IL COMMENTO. “Nonostante il punteggio – analizza coach Maurizio Teghini – la partita, come sapevamo, è stata una vera battaglia, specie nel primo tempo, quando abbiamo sofferto moltissimo in touche e in mischia. Poi abbiamo preso le misure e nel secondo tempo siamo usciti, specie nell’ultimo spicchio di gara, dove anche i cambi ci hanno dato nuove energie. Siamo contenti dei rientri, a partire da quello di Giannangeli, ma un plauso particolare va a Folla, che ha disputato un grandissimo match. Adesso ci prepariamo per la sfida con Torino che, classifica alla mano, sarà un altro test importante”.

Rugby Udine 1928 – Valsugana Rugby Padova: 27-12 (pt. 13-0, punti: 4-0)

Marcatori. 8′ calcio Robuschi (3-0); 27′ calcio Robuschi (6-0); 30′ meta Gerussi trsformata Robuschi (13-0); secondo tempo: 11′ meta Caporello non trasformata Mamprin (13-5); 27′ meta Cibin trasformata Robuschi (20-5); 34′ meta Folla trasformata Robuschi (27-5); 38′ meta Girardi trasformata Mamprin (27-12).

Rugby Udine 1928: Robuschi, Zorzi (31′ st D’Anna), Gerussi (37′ st Stella), Flynn, Marconato, Groza (37′ st Rigutti), Curtolo (20′ st Barella), Picchietti, Di Pietro, Folla, Bagolin (23′ st Giannangeli), Betrame, Morosanu (39′ Capoccia), Corbanese (40′ st Del Tin), Taddio (37′ Cibin). All. Teghini.

Rugby Valsugana: Frezza (31′ Paluello), Giacon, Dell’Antonio, Calderan, Mamprin, Stevens, Giallongo (13′ st Memo), Caldon (10′ st Dalle Fratte), Sironi, Ramirez, Trevisan (6′ st Girardi), Cazzola, Mazzini, Pivetta (28′ st Scapin), Varise (6′ st Caporello). A disposizione: Paparone, Sanavia. All. Battistin.

Arbitro: Giorgio Sgardiolo

Cartellino giallo: 39′ Morosanu.

Altri risultati: Cus Torino – Paese 13-10; Lumezzane – Valpolicella 31-14.

Classifica: Udine 16; Torino 13; Valsugana 12; Paese 11; Lumezzane 10; Valpolicella 9.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy