Udine Union Fvg, il settore giovanile sta regalando soddisfazioni

Udine Union Fvg, il settore giovanile sta regalando soddisfazioni

Nelle prossime settimane i team del mini rugby saranno impegnate in tornei prestigiosi. E cresce il rendimento della formazione che milita in serie C

Commenta per primo!

Non c’è solo la serie A a regalare soddisfazioni ai rugbysti udinesi. Il movimento cittadino è in continuo fermento e la crescita qualitativa e quantitativa è sotto gli occhi di tutti. La sinergia tra Rugby Udine e Leonorso, sfociata nella nascita della Union Udine Fvg ha portato benefici anche e soprattutto al vivaio e a tutte le formazioni che formano la piramide bianconera. A cominciare dalla squadra cadetta, naturale anticamera e bacino del First XV, che milita in serie C e che dopo un avvio di stagione incerto, nella seconda fase ha ingranato la marcia giusta. “Un cambio soprattutto di mentalità – sottolinea Andrea Bonanni, che guida la squadra insieme a Matteo Pevered’altronde la nostra è una squadra giovanissima ed era normale che in un campionato di mestieranti come la serie C dovessimo pagare dazio all’inesperienza”. Nell’ultimo turno la squadra ha bloccato sul pari (10 a 10) i forti avversari del Castellana di Castelfranco Veneto.

Nel frattempo la stagione del mini rugby è entrata nel vivo. Con l’arrivo della primavera gli appuntamenti si intensificano e la “politica” della Union è quella di far giocare i bambini il più possibile (sono oltre un centinaio i “cuccioli” bianconeri). “Saremo in campo praticamente ogni fine settimana – spiega Silvia Di Bert, responsabile del settore – alternando impegni e difficoltà, dai concentramenti regionali alle grandi kermesse che si tengono nel Nord Italia”. Il mini rugby bianconero è reduce dalla trionfale trasferta al torneo Colla de Sensi di Noceto (sabato 1 e domenica 2 aprile), che si è conclusa con due formazioni sul podio: l’under 10 è arrivata terza e l’under 8 ancora una volta prima, mentre l’Under 12 ha ottenuto un brillante undicesimo posto in un ranking che contemplava diverse prestigiose società del panorama italiano. E c’è anche la squadra Under 6, che nello scorso week end si è sdoppiata: una parte si è aggregata ai “colleghi”più grandi a Noceto, un’altra si è unita ai coetanei dell’Overbug Codroipo, impegnati a loro volta in un torneo casalingo.

Stupisce il ruolino di marcia degli Under 8, al terzo successo consecutivo in altrettanti prestigiosi tornei. A guidarli è il tandem Fabio Cossaro, tecnico laureato alla Facoltà di scienze motorie, e Stefano Brancaforte, tecnico e giocatore tuttora in attività. Dopo la vittoria nella manifestazione di casa, il “Città di Udine”, è arrivata quella al “Città di Mogliano” e quindi a Noceto, un trittico di tornei importanti, con squadre di primo piano. “Le trasferte sono importanti anche per fare affiatare e consolidare il gruppo – continua Di Bert – e non parlo solo dei bambini, ma anche del magnifico team dei genitori, sempre più presente e partecipe alle attività della società. Un bel modo di creare squadra, sul modello dei club anglosassoni”. Domenica il mini rugby bianconero sarà ad Azzano Decimo per il primo, grande concentramento organizzato dalle due società locali, Rugby Sile ed Azzano Rugby. I due eventi clou saranno il Trofeo “Bottacin” di Padova il primo maggio e il Trofeo “Città di Treviso” (Ex Topolino) il week end successivo. Il gran finale della stagione sarà sulla spiaggia di Lignano Sabbiadoro con la terza edizione del Junior Beach Rugby. Le squadre del mini rugby bianconero si allenano ogni martedì e giovedì dalle 17.30 alle 19 sui campi del collegio “Bearzi” di Udine. Per info ed iscrizioni: 392 9812949.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy