Le Giovanissime del Tavagnacco vincono il ‘Beppe Viola’

Le Giovanissime del Tavagnacco vincono il ‘Beppe Viola’

Le giovani calciatrici dell’Upc Tavagnacco superano in finale il Verona e portano in Friuli l’ambito trofeo

Commenta per primo!

Le Giovanissime dell’Upc Tavagnacco tornano dal Trentino con il trofeo ‘Città di Arco – Beppe Viola’ in tasca. Le calciatrici allenate da Gianni Iacuzzi sono riuscite a conquistare il prestigioso torneo dedicato alle squadre Under 15 (giunto alla terza edizione) mettendo in campo impegno, determinazione e tanta voglia di vincere. Sotto i colpi delle gialloblu cadono, nell’ordine, Bologna Fc 1909, Dcf Maia Alta Obermais, Acfd Imolese e Verona, quest’ultima sconfitta in finale.

Eppure le premesse non sono confortanti. A complicare il cammino delle Giovanissime dell’Upc Tavagnacco ci si mette il maltempo, che costringe a rimandare tutti gli incontri da sabato 5 a domenica 6 marzo. L’esordio delle gialloblu, però, è subito promettente, con la bella vittoria per 1 a 0 contro il Bologna (la rete è di Pozzecco). Stesso risultato anche per la seconda partita, con il Tavagnacco che supera il Dcf Maia Alta Obermais grazie al gol di Martinuzzi (una delle Esordienti ‘in prestito’ insieme a Dieudè).
A questo punto tra le gialloblu e la finale c’è solo l’Acfd Imolese: nonostante una supremazia territoriale, al triplice fischio finale le due squadra sono bloccate sullo 0 a 0. Freddezza e preparazione premiano le Giovanissime dell’Upc, che ai rigori superano 5 a 4 le avversarie. E’ finale. L’ultimo sforzo per le friulane si chiama Verona. Numerosissime le occasioni da gol create dal Tavagnacco in entrambi i tempi di gioco, ma alcune imprecisioni e un’eccellente prestazione dell’estremo difensore del Verona in almeno quattro nitide occasioni, non consentono di avere ragione della formazione avversaria.
Il risultato resta bloccato sullo 0 a 0. L’edizione 2016 del torneo si decide così ai rigori: concentrazione, freschezza atletica e lucidità sono le qualità che consentono alle Giovanissime di superare le scaligere per 2 reti a 1. Il merito è del lavoro svolto dall’allenatore Gianni Iacuzzi e dal preparatore dei portieri Loris Di Giorgio.

La gioia delle giovani calciatrici può così esplodere, correndo verso la tribuna e rendono omaggio a quanti le hanno seguite in questa magnifica avventura. «Le ragazze sono state bravissime, soprattutto a restare concentrate fino alla fine – ha commentato Iacuzzi – giocare quattro partite in un giorno, anche se con un tempo ridotto, non era facile. In campo ho visto grinta, determinazione e bel gioco: sono soddisfatto, anche perché la vittoria finale è arrivata contro un’ottima squadra qual è il Verona».
Queste le calciatrici gialloblu che hanno preso parte al torneo: Fontana, Marin, Gallo, Golob, Spollero, Castro Garcia, Donda, Pozzecco, Iacuzzi, Grosso, Dimaggio, Pitticco, Gallino, Miani, Di Blas, Di Bert, Blasutto, Dieudè, Martinuzzi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy