Tavagnacco, crollo col Verona: 2-7!

Tavagnacco, crollo col Verona: 2-7!

Commenta per primo!

L’estate di San Martino porta al Tavagnacco la prima sconfitta stagionale. Al Comunale di via Tolmezzo passa il Verona, che si impone per 7 reti a 2, confermandosi la prima forza del Campionato. Una sconfitta pesante per le friulane, che ridimensiona l’entusiasmo maturato dopo la bella vittoria di Firenze.

Primo tempo di marca scaligera, con il Verona che si dimostra subito aggressiva. Al 1’ Fuselli prova la conclusione all’interno dell’area piccola, ma un difensore respinge. Il Tavagnacco fatica a produrre gioco ma si vede comunque dalle parti di Ohrstrom all’8’ con Clelland, che tenta un tiro a incrociare dal vertice sinistro dell’area, di poco a lato. Passano pochi minuti e al 14’, su un bel crosso dalla destra di Parisi, ancora Clelland colpisce male a due passi dalla porta e la palla sfiora il palo. Al 20’ ci prova Camporese dalla distanza, su calcio di punizione, ma il tiro è centrale.
Il vantaggio del Verona arriva al 23’: una delle ex della partita, Bonetti, si accorge che Penzo si attarda dopo un rinvio e la supera con un bel pallonetto da quaranta metri. Il vantaggio stordisce le friulane, che al 27’ subiscono un altro contropiede di Bonetti, che si trova sui piedi la palla del raddoppio: entra in area, supera Penzo, fa partire un tiro bloccato di mano da Pochero. Per l’arbitro è espulsione e rigore. Sul dischetto, al 33’, si presenta la numero 10 del Verona ma Penzo intuisce la traiettoria e respinge con i piedi. Passa un solo minuto e al 34’ Carissimi raddoppia di testa su cross da calcio d’angolo.
Al 40’ il Verona segna il terzo gol, con Pirone che sfrutta un errore di posizione di Penzo, superandola con un preciso pallonetto. Il Tavagnacco tenta una timida reazione, e al 47’ è il capitano, Brumana, a trovare una rete di carattere dopo aver superato tre difensori avversari.

Nella ripresa, nonostante l’inferiorità numerica, il Tavagnacco ci prova. Ma a rendersi pericolosa è ancora il Verona, al 3’ con Belfanti, al 5’ con Bonetti, al 9’ con Ramera. Le gialloblu si rivedono dalle parti di Ohrstrom al 22’ con un tiro fuori misura di Clelland. Al 24’ quarto gol di Pirone, che dopo un’incertezza difensiva di Piai supera Penzo in uscita e appoggia in rete. Passano tre minuti e in una mischia in area, un difensore del Verona tocca la palla di mano. L’arbitro fischia il rigore e della battuta si incarica Parisi, che non sbaglia. Il Tavagnacco tenta la rimonta, presentandosi ancora in avanti al 33’ con Tuttino, che si trova sui piedi la palla del possibile terzo gol ma colpisce male e sfiora il palo. Un’illusione che dura poco, perché sul capovolgimento di fronte, al 38’, Fuselli supera Penzo dopo una mischia in area. Il Tavagnacco molla e il Verona dilaga. Sesto gol al 40’ con un gran tiro dal cuore dell’area di Bonetti, settima rete al 44’ con la tripletta firmata da Pirone.

UPC GRAPHISTUDIO TAVAGNACCO – AGSM VERONA 2 – 7
RETI: 23’ pt Bonetti, 34’ pt Carissimi, 40’ pt Pirone, al 47’ pt Brumana, al 24’ st Pirone, al 27’ st Parisi (R), 38’ st Fuselli, 40’ st Bonetti, al 44’ st Pirone
UPC GRAPHISTUDIO TAVAGNACCO – Penzo, De Val, Martinelli, Pochero, Brumana, Parisi, Clelland (Paroni), Camporese, Zuliani, Tuttino, Del Stabile (Piai, Sardu). All. Di Filippo
AGSM VERONA –. Ohrstrom, Ledri, Carissimi (Pasini), Di Criscio (Pavana), Pirone, Bonetti, Fuselli, Ramera (Baldo), Maendly Sandy, Salvai, Belfanti. All.Comin
ARBITRO: Brognati di Ferrara
NOTE: espulsa Pochero, amminiti Piai, De Val, Salvai. Spettatori 300 circa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy