Tavagnacco sconfitto a Roma

Tavagnacco sconfitto a Roma

Le friulane perdono 1 a 0 contro le giallorosse. Le assenze in casa Tavagnacco hanno pesato più del previsto

Commenta per primo!

Sul campo sintetico della Res Roma, nel quartiere Casilino-Centocelle, l’Upc Graphistudio Tavagnacco subisce la prima sconfitta in trasferta in Campionato: 1 a 0 il risultato finale, grazie alla rete segnata al 34’ del secondo tempo da Caruso.
Una partita combattuta, durante la quale le friulane hanno tenuto in mano il pallino del gioco per larghi tratti, non riuscendo però ad avere lo spunto necessario per trovare la rete. Di certo hanno pesato le assenze delle infortunate Clelland, Brumana e Sardu.

Parte forte la Res Roma, che dopo 2 minuti obbliga già Copetti all’uscita sui piedi di un’attaccante avversaria. Passa un minuto ed è Ciccotti a provare la conclusione, abbondantemente fuori misura. Al 5’ ancora Roma in avanti, con Nagni che entra in area dal vertice sinistro, fa partire un rasoterra insidioso che però non sorprende Copetti.
Al 10’ prima offensiva del Tavagnacco, che con Parisi, su punizione dai 25 metri, sfiora il palo. Ancora la numero 8 gialloblu, al 16’ spedisce la palla a lato dopo un tentativo di girata al volo dal limite. Al 23’ è Nagni a impegnare Copetti, attenta a chiudere in uscita sul primo palo. Tra il 30’ e il 32’ tocca a Del Stabile, Parisi e Paroni cercare la via del gol, ma le loro conclusioni non centrano lo specchio della porta. Sul finire del primo tempo il Tavagnacco preme, conquistando una serie di calci d’angolo che però non portano a nulla di concreto. Al 41’ Paroni impegna Pipitone con un tiro al volo dal limite dell’area, costringendo l’estremo difensore giallorosso alla deviazione con i pugni.

La ripresa comincia con le ospiti in attacco e con Del Stabile che di testa, al 4’, da cross di calcio d’angolo, sfiora il palo da distanza ravvicinata. Il 15’ ci prova Martinelli dopo una ribattuta della difesa giallorossa, ma la palla finisce abbondantemente alta. Al 17’ è Frizza a impegnare Pipitone dall’interno dell’area piccola. Ma il risultato non si sblocca. Al 20’ è Parisi a rendersi pericolosa, con una punizione insidiosa a girare che sfiora l’incrocio dei pali.
La Res si rivede in avanti al 23’ con un gran tiro da fuori area di Greggi, di poco a lato. Al 29’ è Naiggolan a impegnare Copetti, costretta a rifugiarsi in angolo. Al 34’ Res Roma in vantaggio, grazie a un preciso colpo di testa di Caruso, che si fa trovare pronta su cross dalla sinistra. Il Tavagnacco non si arrende e si getta in avanti alla ricerca del pareggio, con Parisi che sfiora la rete al 37’ e al 42’. Nonostante i 4 minuti di recupero, le friulane non riescono a segnare.
Sabato 19 dicembre, l’Upc Tavagnacco tornerà in campo a Bari, contro la Pink, per la settima giornata di Campionato.

 

RES ROMA – UPC GRAPHISTUDIO TAVAGNACCO 1 – 0

RES ROMA: Pipitone, Colini (Nainggolan), Savini, Biasotto, Nagni, Fracassi, Caruso, Ciccotti, Greggi (Coluccini), Gambarotta, Simonetti (Simeone). All. Melillo
UPC GRAPHISTUDIO TAVAGNACCO: Copetti, Martinelli, Frizza, Pochero, Parisi, Camporese, Cecotti (Blasoni), Zuliani, Paroni (De Val), Tuttino, Del Stabile. All. Di Filippo
RETI: al 34’ st. Caruso
ARBITRO: Zucchetti di Foligno

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy