Tavagnacco torna da Firenze più convinto dei suoi mezzi

Tavagnacco torna da Firenze più convinto dei suoi mezzi

Commenta per primo!

Una vittoria che ha dà morale e consapevolezza dei propri mezzi. L’Upc Tavagnacco torna da Firenze con tre punti in tasca e con la convinzione di poter dire la sua nella lotta per il titolo nazionale. Sabato 7 novembre al Comunale di Tavagnacco arrivano le campionesse in carica del Verona, un’ulteriore prova per saggiare la solidità di Brumana e compagne.

In attesa di questa sfida, l’allenatore gialloblu Sara di Filippo si gode la meritata vittoria in terra toscana. «Il nostro primo tempo è stato quasi perfetto: le ragazze sono andate a mille facendo tutto quello che avevamo preparato e forse qualcosina in più. Nella ripresa, vuoi un po’ di stanchezza, vuoi la paura che ci può stare in un campo come quello di Firenze, abbiamo subito troppo, ma il gol nel finale di Clelland è stato il coronamento di una gran partita di tutto il collettivo». Sul match contro il Verona, Di Filippo aggiunge: «Sarà una partita di alto livello tecnico e tattico. Affrontiamo il Verona con la consapevolezza di avere un grande collettivo, che è stato capace di esprimersi al meglio contro la Fiorentina, un po’ meno bene nella prima di Campionato contro il San Zaccaria».
Rende merito all’Upc Tavagnacco anche il mister della Fiorentina, Sauro Fattori. «Il Tavagnacco è stato bravo a sfruttare le occasioni create, do pieno merito alla squadra friulana per quanto fatto vedere sul campo. Avrei però fatto a meno di quel terzo gol allo scadere, perché il 3 a 0 è un risultato po’ bugiardo. Ripartiamo da qui e con calma cercheremo di rimetterci a posto».

La vittoria, come si diceva, ha portato entusiasmo tra le gialloblu. Queste le parole di Sara Penzo, determinante nell’episodio del rigore parato sul 2 a 0. «Avevamo bisogno di credere un po’ di più in noi stesse, e questa vittoria sicuramente ci aiuta. Speriamo di continuare così. Sulla partita – aggiunge – posso dire che l’abbiamo affrontata con la mentalità giusta: siamo riuscite ad esprimere un buon gioco e a comportarci da grande squadra».
Soddisfatta anche Alice Parisi. «Abbiamo iniziato la partita con il piglio giusto, dimostrandoci aggressive su ogni pallone e riuscendo a sfruttare gli spazi concessi dalla Fiorentina».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy