Udinese Femminile: Un punto prezioso

Udinese Femminile: Un punto prezioso

Commenta per primo!

Un punto prezioso. Il primo del suo cammino nel mondo delle donne nel pallone. Appena iniziato. Non importa se da una quasi certa Serie B ci si è dovuti catapultare in C, quello che conta è che l’Udinese Calcio Femminile c’è, vive e ogni giorno cerca di migliorare e scrivere pezzi importanti di storia.

La prima gara di Coppa Regione, contro il Montebello Don Bosco, termina con un 3-3 che lascia dei buoni propositi. Le bianconere, guidate dal tecnico Campi, scendono in campo con grande grinta, nonostante la loro condizione atletica non abbia ancora raggiunto risultati ottimali per via dei tempi ristretti con cui sono state proiettate in questa nuova avventura.

Per ben tre volte in svantaggio, l’Udinese Calcio Femminile ha sempre dovuto rincorrere. Fino alla fine. Prima con Tortolo e successivamente con Zitter e Serafini. Quest’ultima a segno proprio in extremis dagli undici metri. 

C’è un meraviglioso entusiasmo. A partire dalla Presidentessa Maria Giovanna Vida, tanto soddisfatta da questo primo match: “Sono contenta. Le ragazze mi hanno regalato una grande gioia che va al di là del risultato. Lo spirito battagliero con cui hanno affrontato la gara mi spinge ancor di più a credere in questo bellissimo e appassionante progetto chiamato Udinese. Con una significativa frase di Madre Teresa di Calcutta voglio riassumere tutto quello che adesso ho dentro: ‘Vai avanti, anche quando tutti si aspettano che lasci perdere’. Noi lo faremo. Anche per la nostra meravigliosa città”.
 
Dopo mesi complicati passati a risolvere i vari problemi burocratici, finalmente si inizia a respirare calcio. Quello giocato. Quello vero. E Udine già ama le sue nuove piccole grandi campionesse, pronte a non deludere e ad onorare i propri colori, il bianco e il nero. 

Montebello Don Bosco – Udinese Calcio Femminile: 3-3

Udinese Calcio Femminile: Bonassi (C), Calderini, Nobile, Serafini (VC), Mensah, Pascoli, Veritti, Zentilin, Leonarduzzi, Tortolo, Piovesan, Di Mino, Zitter, Castellani, Lavia, Lizier

Giulia Di Camillo @Mondoudinese

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy