ARLeF: A Remanzacco il calcio parla friulano

ARLeF: A Remanzacco il calcio parla friulano

Commenta per primo!

Fine delle complicazioni per dirigenti, famiglie e ragazzi nella gestione delle squadre di calcio, dei trasferimenti, dei campionati e della disponibilità dei campi. Arriva la prima App in friulano (di semplice utilizzo, gratis, protetta e senza pubblicità), dedicata proprio alla gestione delle squadre sportive e dei loro appuntamenti di allenamento e competizione. Verrà presentata sabato 7 novembre, alle 15.30, all’Auditorium comunale di Remanzacco. L’applicazione è realizzata dall’australiana Teamstuff (https://teamstuff.com) che ha acconsentito alla traduzione preparata dall’ARLeF. Alla presentazione parteciperanno molti rappresentanti istituzionali della politica e dello sport per dare poi avvio a un pomeriggio di festa con un divertente e innovativo programma.

«Se entro gennaio prossimo, grazie al protocollo di intesa tra ARLeF, Udinese Spa e Comune di Udine, il nuovo Stadio Friuli sarà arricchito da segnaletica e attività in friulano, l’impegno dell’Agenzia nei confronti del binomio lingue e sport non si ferma certo a questa iniziativa», dichiara il presidente dell’ARLeF, Lorenzo Fabbro. «Lingue e sport significano attenzione ai valori, alla salute, alla valorizzazione delle differenze, alla coesione sociale e fanno bene agli sportivi e ai tifosi di ogni età – continua Fabbro -. Sabato a Remanzacco, affiancati dalle Istituzioni locali, dal Coni e dalla Figc proporremo, accanto alla App di Teamstuff versione “local”, anche un modello di campo sportivo totalmente bilingue ove il friulano giocherà veramente “in casa”. Grazie alla collaborazione del Comune e dell’Aurora abbiamo realizzato un modello facilmente replicabile, con costi irrisori, in tutti i campi sportivi del Friuli».

«Remanzacco è un piccolo Comune, ma sempre attento alle innovazioni e a una politica linguistica attiva – aggiunge il sindaco della comunità, Daniela Briz -. Siamo orgogliosi di essere i primi in Friuli ad adottare la cartellonistica bilingue, friulano italiano, che fa riferimento proprio ai campi di calcio e alle strutture annesse. È una iniziativa per noi assai importante perché si collega ai giovani e alle loro famiglie suscitando interesse e curiosità».

«Dopo un anno di rodaggio con i ragazzi e le famiglie degli allievi dell’Aurora Buonacquisto – spiega il dirigente accompagnatore, Stefano Devoti – l’uso di questa comodissima App è stato esteso a tutte le 8 squadre di calcio della nostra Associazione alla quale sono iscritti 130 calciatori. In accordo con l’ARLeF, abbiamo poi pensato alla traduzione in friulano e gli australiani si sono dimostrati subito collaborativi mettendoci a disposizione il sistema sul quale abbiamo lavorato per alcuni mesi. Ora è utilizzabile da tutti ed è adatta per la gestione delle squadre che praticano vari sport, non solo il calcio».

Alle 16.15, appuntamento nell’adiacente impianto sportivo comunale “Vittorio Morandini”, dove verrà inaugurata la nuova segnaletica bilingue, curata dal Comune. Alle 16.30, calcio d’inizio della partita amichevole (categoria Allievi) tra Aurora e Terzo, trasmessa in diretta da Radio Onde Furlane, con il commento, amplificato in tutta la tribuna e rigorosamente in friulano, dell’attore Claudio Moretti e del giornalista sportivo Enrico Turloni. Al termine, un “terzo tempo” in allegria, per ragazzi, famiglie e tifosi, con premiazione e distribuzione di materiali e gadget messi a disposizione dall’ARLeF, dal Comune di Udine e dall’Udinese Calcio.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy